L'impresa di Matteo: dieci giorni sulla Via di Francesco. Il racconto

L’impresa di Matteo Benvenuti sulla Via di Francesco: “Partire…e che bello rivedere Foligno”

Redazione

L’impresa di Matteo Benvenuti sulla Via di Francesco: “Partire…e che bello rivedere Foligno”

Gio, 15/10/2020 - 10:56

Condividi su:


L’impresa di Matteo Benvenuti sulla Via di Francesco: “Partire…e che bello rivedere Foligno”

Duecentosedici chilometri in 67 ore di cammino. Matteo Benvenuti, giovane fotografo, ha voluto dedicare qualche giorno in una impresa, percorrendo la ‘Via di San Francesco‘, dal Santuario de La Verna a Foligno. Otto giorni di viaggio intensi lungo un sentiero tra quelli che fanno dell’Umbria la meta del turismo slow.

Un itinerario, lungo la Via di Francesco, che ha toccato La Verna – Passo di Viamaggio – Sansepolcro – Città di Castello – Pietralunga – Gubbio – Eremo di San Pietro in Vigneto – Assisi – Foligno. Otto giorni in cui Matteo ha soggiornato in eremi, foresterie, b&b, hotel e ostelli. La tappa più lunga è stata quella di 10.45h (Eremo San Pietro in Vigneto – Assisi).

Matteo Benvenuti ad Assisi

Come mai questa idea?

Un’idea che era nella mia mente già da anni, attendevo solo il momento giusto per poterla mettere in pratica. Ogni viaggio nasce da una necessità, da qualcosa che abbiamo dentro. Nel mio caso volevo mettere me stesso alla prova, sentire qualcosa di diverso sia nella mia testa sia nelle mie gambe.

Le segnalazioni del percorso

Qual è il bilancio dell’esperienza?

Questa esperienza è stata diversa da tutte le altre: il solo concetto di vacanza è molto lontano. Se devo fare un resoconto a parole è molto difficile, per questo il mio consiglio è partire per poter capire e soprattutto capire se stessi, mettersi alla prova. Quello che mi ha toccato di più è stato sicuramente vivere in modo differente i luoghi: arrivare alla fine di una tappa giornaliera come ad esempio in una città o in un paese e vederla con occhi diversi, proprio perchè ci sei arrivato con le tue gambe.

Esperienza da consigliare ai giovani?

Lo consiglio ad ogni persona, di ogni età, ma in modo particolare ai giovani, perché è un’esperienza che ti distacca completamente dal quotidiano, ti arricchisce interiormente di sensazioni nuove che la routine giornaliera non riesce a darti. Ogni persona che si incontra e ogni luogo che si visita è pronto a darti qualcosa in cambio e bisogna essere sensibili nel recepirlo. E’ un ottimo esercizio mentale per un giovane, ma è ovviamente per tutti ..non c’è un età giusta per poterlo fare.

Un momento più duro, in cui hai pensato di mollare?

Non c’è stato nessun momento in cui ho pensato di mollare, il corpo si abitua alla fatica dopo i primi giorni e soprattutto al peso dello zaino. Anche sotto l’acqua sai che devi comunque camminare per fare la tappa in giornata, per questo ci si sveglia prima per fare più km possibili prima che inizi a piovere.

Il kit del viaggio

E il momento più bello?

Di momenti belli ce ne sono stati molti, ogni giorno riserva qualcosa. Però se dovessi decidere ..rivedere dopo circa 200km la vallata nella quale sei nato.. quindi tutta la zona di Foligno dall’alto e soprattutto le montagne che conosci da una vita è stato uno dei momenti più emozionanti.
Ho scelto questo tipo di viaggio/percorso proprio perché nella mia testa c’era prorpio il concetto di “ritornare a casa”. Partire e poi tornare con le mie forze
.

Ho compreso il motivo per cui ho fatto un viaggio molto personale in solitaria quando un mio amico (Andrea) a metà del percorso mi manda un messaggio citandomi la frase di una poesia di Mark Strand: “Io mi muovo per tenere insieme le cose”. Ed è questo quello che dovremmo fare tutti, ogni giorno.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!