Malasanità e danno biologico, al servizio dei pazienti danneggiati c’è lo studio medico legale Gargiulo

Malasanità e danno biologico, al servizio dei pazienti danneggiati c’è lo studio medico legale Gargiulo

Ecco come e quando si possono richiedere i risarcimenti | Lo studio Gargiulo offre serietà, competenza e professionalità

share

Secondo fonti autorevoli, in Italia si contano all’incirca 34 mila denunce per malasanità ogni anno, un dato irrisorio se si considera il fatto che il numero dei casi si stima essere ben oltre 320 mila.

Se venisse accertata la colpa medica, per fare fronte ad una così grande richiesta di risarcimento danni, non basterebbero due miliardi di euro ogni anno, ovvero l’equivalente del 2% del Fondo Sanitario Nazionale. Una cifra davvero importante.

In Europa, invece, un’indagine condotta su un campione di 5mila persone sostiene che quasi il 70% di esse teme di ricevere prescrizioni di farmaci errate da parte del medico. Inoltre il 23% dichiara di avere avuto direttamente o indirettamente problemi legati alla malasanità.

In questo campo, da oltre venti anni, è a disposizione lo studio medico legale Gargiulo

Ogni persona ha diritto ad un risarcimento danni causato da un errore del medico o da carenze della struttura sanitaria.

Ma cosa si intende per malasanità?

Si tratta di quando, durante la somministrazione di una prestazione sanitaria, un errore medico provoca un danno al paziente che ha usufruito di tale prestazione.

Vuoi avere giustizia per un caso di malasanità? Contatta lo studio medico legale Gargiulo, specializzato in malasanità e colpa medica.

Per avere buone probabilità di ottenere giustizia infatti, e venire risarciti dopo essere rimasti vittima di un errore medico, le pratiche devono necessariamente essere seguite da professionisti specializzati nel settore della malasanità, ambito particolarmente complesso, che richiede un’ottima conoscenza degli aspetti medico legali, legali e di medicina specialistica.

Cosa contraddistingue lo Studio Gargiulo?

Più di venti anni di esperienza maturata nel settore della malasanità.

Collaboriamo in team solo con avvocati e medici specialisti di comprovata esperienza e professionalità per fornire una assistenza a 360°  sino alla soluzione definitiva del contenzioso e al risarcimento danni per l’errore medico.

La dottoressa Lucia Gargiulo assiste personalmente il proprio cliente nelle fasi del procedimento, stragiudiziale e giudiziale.

Altro aspetto rilevante, riguarda il danno biologico: nel diritto italiano, consiste nella lesione dell’interesse, costituzionalmente garantito, all’integrità fisica della persona.

Questo sussiste in presenza di una lesione fisica o psichica, permanente o reversibile, da cui derivi, però, una compromissione delle attività vitali del soggetto, considerate nel senso più ampio

Ogni persona ha diritto ad un risarcimento danni causato da un errore del medico o da carenze della struttura sanitaria.

La legislazione attuale divide il danno biologico in due grandi sottocategorie: danno biologico micropermanente (da 1 a 9 punti di invalidità); danno biologico macropermanente (oltre 9 punti di invalidità).

Quando si calcola? Innanzi tutto è necessario indicare in quali settori è necessario valutare il danno biologico infatti numerosi sono i casi: incidente stradale; incidente sul lavoro; errore medico.

Per fare il calcolo del danno biologico e determinare quindi l’entità del risarcimento danni ci si basa su tabelle elaborate da vari tribunali, in particolare sulla tabella del Tribunale di Milano.

Di seguito alcune linee guida per il calcolare il danno biologico, sia nel caso riguardi lesioni: micropermanenti (calcolo danno biologico micropermanenti) che lesioni macropermanenti (calcolo lesioni macropermanente).

Lo studio medico legale Gargiulo calcola il risarcimento del danno biologico ed  è specializzato nelle perizie per lesioni macropermanenti, cioè quei danni gravi che comportano una valutazione superiore al 9% e quindi un risarcimento danni di notevole entità.

Se non si richiede una valutazione di un medico legale di propria fiducia, la quantificazione del danno biologico effettuata dal medico legale dell’assicurazione sarà l’unica base per l’offerta del risarcimento danni.

share

Commenti

Stampa