Lettera del vescovo Cancian ai cresimandi “Meno smartphone e più Vangelo”

Lettera del vescovo Cancian ai cresimandi “Meno smartphone e più Vangelo”

Messaggio forte ai ragazzi “Obbedire alla voce dello Spirito Santo per una vita diversa da quella superficiale ed egoista proposta da Sms, tweet, messenger e whatsapp”

share

Una lettera, con un invito ben preciso, rivolta ai giovani prossimi a ricevere il sacramento della Cresima. Il vescovo di Città di Castello monsignor Domenico Cancian, ha deciso di mandare un messaggio ben preciso ai ragazzi in procinto di diventare “cristiani adulti, capace di vivere come discepoli e amici di Gesù“.

Ti auguro di cuore di obbedire alla voce dello Spirito Santo. – si legge in uno stralcio del testo – Allora la tua vita sarà bellissima, come quella dei Santi. Una vita diversa da quella superficiale ed egoista proposta da non pochi Sms, tweet, messenger e whatsapp che ricevi ogni giorno nel tuo smartphone. Pensaci e deciditi per una vita davvero secondo il Vangelo di Gesù. Tienilo a portata di mano e consultalo ogni giorno. Sono sicuro che quella che stai per fare è la scelta più importante della tua vita“.

Cancian, che appena un mese fa aveva già benedetto gli smartphone a Nuvole per invitare i fedeli ad un “uso corretto e sano” di quest’ultimi, ha infine invitato i cresimandi, insieme a genitori e catechisti, ad un incontro di festa e di preghiera in Cattedrale domenica 11 marzo alle ore 17.

share

Commenti

Stampa