Lega Pro, Il Perugia soffre ma pareggia 2-2 a Salerno / Frosinone a -1 - Tuttoggi

Lega Pro, Il Perugia soffre ma pareggia 2-2 a Salerno / Frosinone a -1

Redazione

Lega Pro, Il Perugia soffre ma pareggia 2-2 a Salerno / Frosinone a -1

Dom, 27/04/2014 - 16:13

Condividi su:


Da.Bac.

Poteva succedere di tutto in questa 33esima giornata di questo avvincente girone B di Prima Divisione. Non è stato così. Il Frosinone, infatti, si porta a casa una vittoria abbastanza scontata contro l’Aquila (3-0) mentre il Perugia riesce a strappare un pareggio, tutt’altro che scontato, all’ “Arechi” di Salerno. L’unico verdetto sicuro riguarda il Lecce che, sconfitto per 0-1 a Pisa, è fuori dalla lotta per la promozione diretta. La classifica attuale recita: Perugia 63, Frosinone 62, Lecce 61.
Perugia e Frosinone, dunque, si giocheranno tutto domenica 4 maggio al “Curi” in quella che definire solo una partita sarebbe veramente riduttivo. Soprattuto per il volere beffardo del destino che ha deciso per lo scontro diretto all’ultima giornata.
La partita – Il campo dell’ “Arechi” si presenta pesante, causa le piogge abbondanti scese fin dal mattino. Dopo un avvio vivace dei granata, che al 5’ sfiorano il vantaggio con Mancini, al 9’ Mazzeo fa impazzire i circa 900 tifosi biancorossi presenti allo stadio: dopo un contropiede avviato da Carcione l’attaccante campano, oltretutto nativo di Salerno, segna di testa su assist di Moscati. Per lui si tratta del tredicesimo gol in stagione.
Mazzeo ci riprova al 18’ ma il suo tiro, da distanza ravvicinata, viene parato di piede da Gori in uscita. Non è finita qui: l’attaccante del Perugia si ripete poco dopo, al 23’, mangiandosi ancora un altro gol solo davanti al portiere, con quest’ultimo fuori causa. La palla, finita addosso a Gori, è incredibilmente sul fondo.
“Gol mangiato(i), gol subito(i)” – Una legge non scritta del calcio recita: “gol mangiato, gol subito”. E’ proprio quello che succede, appena un minuto dopo: al 24’ la Salernitana pareggia con una girata al volo di Mendicino su assist dalla trequarti di Mancini. Come se non bastasse, al 33’, i granata passano in vantaggio con un siluro dai 35 metri di Perpetuini che si insacca sotto l’incrocio.
Al 39’ esce Mazzeo, oggi croce e delizia, per un fastidio alla coscia. Entra Henty. Il Perugia è scosso e soffre nel finale di tempo: al 43′ ci prova Mancini ma la sua conclusione dalla distanza termina sul fondo. Al 47′ riecco i Grifoni: punizione dalla sinistra battuta a cercare la porta, Gori respinge coi pugni e la palla finisce tra i piedi di Fabinho ma il tiro da fuori area finisce ancora fuori. Il primo tempo termina 2-1.
La ripresa non ricomincia nel migliore dei modi perché Camplone, al 50’, ha già esaurito tutti e tre i cambi a disposizione, due dei quali obbligati per infortunio (Mazzeo e Sini, che si fa male dopo 3’e a cui subentra Rossi).
Ancora parità – Nonostante tutto, al 56’, arriva il pareggio dei Grifoni. Sprocati viene atterrato in area da Tuia ed è calcio di rigore: sul dischetto va Moscati, che segna il gol del 2-2.
Al 65’ Henty fa partire il destro che costringe Gori alla parata in angolo. Sugli sviluppi del corner il portiere dei campani allontana un traversone insidioso anticipando Scognamiglio e negando il terzo gol al Perugia. Al 70’ conclusione di Perpetuini dalla trequarti, Koprivec mette in rimessa laterale. Sul proseguimento Mancini spreca una buona occasione.
La Salernitana preme e conquista calci d’angolo pericolosi. All’89’ Ginestra calcia dalla sinistra al volo, la palla sfiora il palo alla sinistra di Koprivec. Al 90’ Volpe si esibisce in una rovesciata, Koprivec blocca. Dopo 4’ di recupero finisce così il match dell’ “Arechi”. Il Perugia può sicuramente ritenersi soddisfatto del punto, visto che la Salernitana ha giocato sicuramente meglio e messo in seria difficoltà i biancorossi, approfittando di tutti gli spazi concessi dagli uomini di Camplone.

Tabellino

Salernitana: Gori, Scalise, Piva, Montervino (58’Vagenin), Tuia (73’Bianchi), Sembroni, Perpetuini, Pestrin, Mendicino (80’Ginestra), Volpe, Mancini. A disp: Iannarilli, Luciani, Pasqualini, Bianchi, Ampuero, Vagenin, Ginestra. All. Gregucci
Perugia: Koprivec, Comotto, Franco (46’s.t. Sprocati), Carcione, Sini (51’Rossi), Scognamiglio, Moscati, Nicco, Vitofrancesco, Mazzeo (39’ Henty), Fabinho. A disp: Stillo, Rossi, Massoni, Sanseverino, Insigne, Sprocati, Henty. All. Camplone
Reti: 9’Mazzeo (P), 24’ Mendicino (S), 33’ Perpetuini (S), 56’ Moscati (P) su rig.,
Ammoniti: Perpetuini, Volpe (S) / Moscati, Nicco (P)
Arbitro: Ros di Pordenone

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!