La Sir non la chiude in gara2: con Monza servirà la bella al PalaBarton

La Sir non la chiude in gara2: con Monza servirà la bella al PalaBarton

Brianzoli formidabili in difesa e con un Plotnytskyi super, la rincorsa dei Block Devils termina al tie break


share

La Vero Volley Monza si conferma avversario difficile per la Sir Safety Conad Perugia, che alla Candy Arena rimedia la seconda sconfitta al tie break in cinque giorni. I Block Devils, ancora con le scorie della supersfida persa contro il Kazan, non riescono a staccare in gara 2 il biglietto per la semifinale con Modena. Ci vorrà alla bella al PalaBarton: una gara sicuramente alla portata di Perugia, ma che i Block Devils si sarebbero risparmiati anche in vista della lunga e difficilissima trasferta di Kazan.

Il primo set è un incubo per i campioni d’Italia, trascinati da un Plotnytskyi devastante. Brianzoli sempre avanti e Perugia che non riesce a trovare continuità. Il set si chiude 25-17, con la Sir irriconoscibile.

Ma nella seconda frazione Perugia parte con altra convinzione ed inizia a martellare con le sue bocche di fuoco. Monza però difende bene e si riporta ancora sotto 23-24. Ma questa volta i Block Devils non si fanno sorprendere e, pur soffrendo, riescono a conquistare il pari.

Nel terzo set Perugia sembra avere in mano la partita, anche se Monza è sempre lì. E riesce a portarsi avanti ed a prendere due punti di vantaggio sul 13-11. Il set prosegue con grande equilibrio, ma nello sprint finale è ancora Plotnytskyi a piegare la difesa di Perugia. Tutto da rifare, perché la Vero Volley è avanti 2-1.

Tensione sugli spalti e in campo, con le due squadre che rispondono punto su punto. Plotnytskyi e Ghafour sono galvanizzati e mettono in difficoltà la difesa di Perugia, dai nove metri ed a rete. Leon, Lanza e Atanasijevic rispondono, senza però riuscire a dare continuità all’azione della Sir, anche perché i ragazzi di Monza danno l’anima in difesa. Come nel punto del possibile 24-20, che consente poi a Monza, dopo un’invasione di Bata, di tornare a -1 (22-23). La battuta in rete di Dzavoronok consegna il set point alla Sir. Sul successivo attacco di Monza la palla finisce fuori, ma i padroni di casa si appellano all’occhio elettronico, che conferma il punto (e il set) per i Block Devils: 2-2.

Il tie break inizia ancora in assoluta parità. E’ ora Dzavoronok a colpire, ma dall’altra parte c’è Leon. Bellissimo lo scambio, chiuso da Atanasijevic, che vale il 4-4. Il muro di Podrascanin porta Perugia avanti. Ma Monza torna avanti con un ace di Yosifov ed allunga con Dzavoronok.

Si va al cambio di campo con Monza avanti di 3 punti e Yosifov al servizio, che stavolta sbaglia. Atanasijevic tiene a galla Perugia e Bernardi prova a cambiare. Ma la Sir non riesce ad avvicinarsi, anche perché Plotnytskyi torna ad essere micidiale in questo finale di partita. Ma è la difesa l’arma in più di Monza, anche contro l’attacco migliore della Superlega. Atanasijevic e Leon riportano la Sir a -1 e questa volta è Soli a chiamare il time out. Il tocco a muro confermato dal videocheck toglie a Perugia la possibile palla del pari, che poi sfuma ancora quando Dzavoronok mura Atanasijevic. Un altro muro, questa volta su Leon, vale tre match point per Monza. Che al secondo tentativo la chiude con Plotnytskyi.

Il quarto di finale della Superlega tra la Sir Safety Conad Perugia e la Vero Volley Monza si deciderà alla bella al PalaBarton.

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 3-2 (25-17 25-27 25-20 22-25 15-12)

share

Commenti

Stampa