Il termoidraulico Domenico Marinelli premiato per i suoi 50 anni di attività - Tuttoggi

Il termoidraulico Domenico Marinelli premiato per i suoi 50 anni di attività

Redazione

Il termoidraulico Domenico Marinelli premiato per i suoi 50 anni di attività

Tifernate d'adozione, ha contribuito anche a far crescere il calcio giovanile in città | Per lui una targa "per il senso di appartenenza alla comunità locale"
Mer, 19/06/2019 - 17:43

Condividi su:


Il termoidraulico Domenico Marinelli premiato per i suoi 50 anni di attività

Cinquanta anni di attività lavorativa come eccellente artigiano termoidraulico, tra famiglia, impegno e passione per lo sport, il calcio in particolare, quello giovanile, che ha contribuito a far crescere nella sua “seconda città”. Domenico Marinelli, pugliese di nascita (Ruvo di Puglia, in provincia di Bari), è senza dubbio un tifernate d’adozione, da quando nel 1981, dopo aver lavorato come apprendista idraulico, successivamente operaio specializzato iscritto alla Camera di Commercio, per oltre 10 anni a Milano si è trasferito a Città di Castello ed ha avviato un’impresa come artigiano termoidraulico.

Alla fine dello scorso anno dopo oltre 50 anni di “onorata carriera” ha appeso la “chiave inglese” al chiodo e si è guadagnato la meritata pensione. “Nel corso della mia esperienza lavorativa ho assunto alle mie dipendenze circa quindici operai, eseguendo lavori per importanti imprese edili e vari Enti, tra cui il Comune di Città di Castello”, ha dichiarato Marinelli, con un pizzico di orgoglio ed emozione durante una toccante e partecipata festa in famiglia, che la moglie Liliana e i figli Roberto e Stefano, hanno organizzato nei minimi dettagli.

Nel corso della serata l’assessore allo Sport Massimo Massetti ha consegnato a Marinelli una targa a nome del sindaco Bacchetta e dell’amministrazione comunale per “il senso di appartenenza alla comunità locale, la dedizione e professionalità con cui ha portato avanti la sua attività lavorativa e non solo, anche per il suo impegno sul versante sportivo, in particolare il calcio giovanile che ha contribuito a far crescere essendo stato fra i fondatori della Tiferno 90”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!