Il Partito socialista di Montefalco presenta i suoi punti programmatici per le prossime comunali - Tuttoggi

Il Partito socialista di Montefalco presenta i suoi punti programmatici per le prossime comunali

Redazione

Il Partito socialista di Montefalco presenta i suoi punti programmatici per le prossime comunali

Lun, 29/04/2013 - 13:09

Condividi su:


Il Partito socialista italiano di Montefalco, ha celebrato un'assemblea organizzativa, con lo scopo di rinnovare gli organismi ed iniziare il percorso verso le elezioni amministrative del 2014. Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti in consiglio comunale Simone Mattioli, Alessandro Tofi, ed i vertici del Pdi umbro, tra cui l’assessore regionale Silvano Rometti, il capogruppo in Massimo Buconi e l’assessore provinciale Roberto Bertini. Gli esponenti politici hanno sottolineato come il Psi di Montefalco rappresenti una delle realtà più importanti della Regione dell'Umbria. Nel corso della riunione sono stati rinnovati gli organismi, indicato coordinatore Mauro Meneghini, con il sostegno di Stefania Ritucci, Raffaele Serangeli, Alfredo Gentili, Massimo Bravi e Gregorio Mirabello. “Sono certo che come socialisti dobbiamo tornare al ruolo centrale della politica – ha commentato Menghini – con la convinzione che un gruppo politico debba essere in grado di interpretare i fenomeni sociali ed economici, le tendenze culturali, di elaborare progetti validi ed attuali, avendo come proposito quello di trovare i modi di intercettare i desideri ed i bisogni reali dei giovani e delle famiglie, come ad esempio una più equa ripartizione delle risorse tra generazioni, o la richiesta di nuove tutele e di nuovi diritti”. Gli obbiettivi dei prossimi mesi dei socialisti di Montefalco si indirizzano verso scelte concrete e dal profilo decisamente innovativo. I punti essenziali su cui si vogliono confrontare i socialisti, sono: informatizzazione attraverso wi-fi o wi-max e promozione dell’utilizzo di strumenti multimediali; realizzazione di spazi verdi urbani da destinare a svago e luogo d’incontro per i giovani, collaborando con le associazioni presenti nel territorio; attuazione di una serie di progetti per la realizzazione di un parco fotovoltaico sull’area dell’ex discarica ed installazione di impianti solari termici e fotovoltaici sulle coperture degli edifici pubblici; censimento delle strade bianche e/o poderali del territorio rurale per contrastarne il degrado; ripristino e gestione, condivisa e partecipata, del patrimonio storico-ambientale, da utilizzare per lo sport e il tempo libero. Ciò – secondo il Psi – sarebbe fondamentale, per consolidare la presenza turistica nel nostro comune e per l’innalzamento della qualità della vita della comunità.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!