GIOSTRA QUINTANA: IL PROTAGONISTA DELLA 1^ GIORNATA DEL "GAREGGIARE DEI CONVIVI" È IL RIONE SPADA - Tuttoggi

GIOSTRA QUINTANA: IL PROTAGONISTA DELLA 1^ GIORNATA DEL “GAREGGIARE DEI CONVIVI” È IL RIONE SPADA

Redazione

GIOSTRA QUINTANA: IL PROTAGONISTA DELLA 1^ GIORNATA DEL “GAREGGIARE DEI CONVIVI” È IL RIONE SPADA

Mer, 08/06/2011 - 09:00

Condividi su:


E’ iniziato alla grande il Gareggiare dei Convivi di giugno. Lunedì sera il rione Spada ha aperto le ostilità nella Corte di Palazzo Barnabò con un banchetto di eccellente livello. La commissione artistica rionale ha rappresentato la Commedia degli Errori (The Comedy of Errors) di William Shakespeare per proporre un delizioso Potaggio di cicerchie di Civitella in latte di amendole. Lo Spada ha scelto una delle prime commedie di Shakespeare, scritta tra il 1589 ed il 1594, il più corto ed il più farsesco dei suoi lavori. La maggior parte della commedia è basata sullo “slapstick”, la comicità del linguaggio del corpo, sullo scambio di identità e sui giochi di parole. La pièce racconta la storia di due coppie di gemelli identici. Antifolo di Siracusa ed il suo servo Dromio arrivano ad Efeso e scoprono che nella città vivono i loro fratelli gemelli e qui inizia una serie di colpi di scena divertentissimi causati proprio dallo scambio di identità. Grande accoglienza, dunque, per la giuria del Gareggiare presieduta dal professor Giancarlo Malacarne e composta da Alex Revelli Sorini e Marco Servili. Tra gli ospiti della serata l’assessore provinciale Piero Mignini, accompagnato dalla vice presidente dell’Ente, Maria Rita Lorenzetti, il direttore del Corriere dell’Umbria, Anna Mossuto e Silvia Minelli de La Nazione. Il presidente dell’Ente, Domenico Metelli ed i magistrati erano accompagnati dalla madrina della serata, la splendida modella Doris Dziedzic. Vediamo ora nel dettaglio il menù proposto dal rione Spada. Primo servito di cucina: composta di verdure con savore di cascio. Secondo servito di cucina (piatto gara): potaggio di cicerchie di civitella in latte di amendole. Terzo servito di cucina: sartramone in carne d’agnello. Quarto servito di cucina: composta dolce di ricotta, mele e pomi vari estivi. Ieri sera il secondo banchetto ha visto protagonista il rione Croce Bianca, finalista dell’edizione 2010.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!