'Giornata degli alberi', parte messa a dimora di 900 piante in parchi e aree verdi tifernati - Tuttoggi

‘Giornata degli alberi’, parte messa a dimora di 900 piante in parchi e aree verdi tifernati

Redazione

‘Giornata degli alberi’, parte messa a dimora di 900 piante in parchi e aree verdi tifernati

Il piano di "piantumazione urbana" al via con gli studenti protagonisti | Massetti e Cestini "Indispensabile attenzione ad ambiente e qualità della vita che coinvolge tutta la collettività"
Gio, 21/11/2019 - 16:19

Condividi su:


‘Giornata degli alberi’, parte messa a dimora di 900 piante in parchi e aree verdi tifernati

Con la Giornata Nazionale degli Alberi, che si celebra oggi (giovedì 21 novembre) a Città di Castello, parte un piano di “piantumazione urbana” che nei prossimi mesi porterà a mettere a dimora nei parchi e nelle aree verdi del territorio comunale 900 essenze arboree, tante quante ne erano previste in base all’andamento demografico per il triennio 2018-2020, in adempimento alla legge 113/92 che stabilisce “l’obbligo per i Comuni di collocare un albero per ogni neonato residente“.

L’intervento ha preso avvio stamattina, con l’interramento di alcuni alberi nella scuola primaria di Cerbara, nel nido d’infanzia comunale ‘La Coccinella’ di San Pio e presso l’Istituto Comprensivo ‘Alberto Burri’ di Trestina, al quale hanno prestato la propria opera i bambini che frequentano gli istituti. Con l’aggiunta del plesso di La Tina, della scuola materna e primaria di San Pio, complessivamente nelle scuole tifernati verranno piantati 80 alberi.

Arricchire parchi, aree verdi pubbliche e giardini delle scuole con gli alberi è un segnale dell’attenzione per l’ambiente e per la qualità della vita, alla quale diamo primaria importanza nella nostra azione di governo”, hanno affermato l’assessore all’Ambiente Massimo Massetti e l’assessore alla Scuola Rossella Cestini, nel sottolineare “come la scelta di partire con la ‘Giornata Nazionale degli Alberi’ per attuare un progetto di miglioramento del verde urbano sia un modo simbolico di sottolineare l’impegno dell’amministrazione e la volontà di coinvolgere la cittadinanza, a partire dalle nuove generazioni, per la promozione delle specie arboree come fattore di equilibrio tra comunità urbana e ambiente naturale”.

Con l’ausilio di un addetto dell’azienda che gestisce in convenzione il verde pubblico cittadino, i bambini hanno messo a dimora direttamente le piante, riflettendo con le proprie insegnanti sul valore di custodire e implementare il patrimonio arboreo della città. All’iniziativa hanno preso parte anche i rappresentanti di UniAmo Cdc, Enrico Paci e Luca Colacicchi, che in collaborazione col Comune porteranno avanti un progetto di forestazione urbana, attraverso il quale singoli cittadini e aziende potranno acquistare e piantare alberi in aree verdi individuate dall’amministrazione all’interno del territorio comunale.

Il progetto partirà con la festa per la famiglia intitolata “Per fare un… albero”, che si svolgerà sabato 23 novembre, dalle ore 16 alle ore 20, presso il loggiato Gildoni. Un pomeriggio per giocare insieme tra arte e natura con laboratori creativi per i bambini, letture e musica, che sarà patrocinato da Provincia di Perugia, Comune di Città di Castello, Afor, Legambiente, Wwf e Isde.


Condividi su:


Aggiungi un commento