Fondo per la non autosufficienza, arrivano i fondi dalla Regione

Fondo per la non autosufficienza, arrivano i fondi dalla Regione

share

La Giunta regionale dell’Umbria, su proposta della presidente della Regione Catiuscia Marini, ha assegnato  alle Aziende sanitarie locali risorse del Fondo per la non autosufficienza 2013 per un ammontare complessivo di circa 8 milioni di euro. “Anche per il 2013 – ha detto Marini – abbiamo potuto confermare l’ammontare delle risorse assegnate lo scorso anno. Pur in un quadro di oggettiva e crescente difficoltà dettata dai tagli sempre più consistenti delle risorse nazionali, l’atto assunto oggi testimonia  – ha sottolineato la presidente – l’impegno della Regione nel  sostenere le persone non autosuffcienti e le loro famiglie, attraverso gli strumenti più idonei a garantire una concreta integrazione socio sanitaria. L’obiettivo che ci siamo posti è infatti quello di evitare istituzionalizzazioni, privilegiando invece misure e azioni orientate alla permanenza nel proprio domicilio o alla semiresidenzialità delle persone non autosufficienti, allo scopo di garantire loro per quanto possibile una vita indipendente nel proprio ambiente familiare. E in questo quadro abbiamo lavorato per riorganizzare le modalità di accesso, di valutazione e di presa in carico della popolazione non autosufficiente, cercando di rispondere in modo efficace ai bisogni dei cittadini e riprogettando gli interventi già in essere con l’obiettivo di assicurare l’appropriatezza e l’equità nell’erogazione dei servizi. Ora il sistema – ha concluso Marini – si presenta consolidato, come testimoniato dalla costituzione, in tutti i territori dell’Umbria, delle Unità di valutazione multidisciplinari uniche, articolate per aree di intervento e integrate sia dai professionisti delle sanità, che delle Zone sociali”.
 
 

share

Commenti

Stampa