Omaggio a Federico Fellini, Baschi ricorda il rapporto del premio oscar con l'Umbria - Tuttoggi

Omaggio a Federico Fellini, Baschi ricorda il rapporto del premio oscar con l’Umbria

Redazione

Omaggio a Federico Fellini, Baschi ricorda il rapporto del premio oscar con l’Umbria

Sab, 26/09/2020 - 14:34

Condividi su:


Omaggio a Federico Fellini, Baschi ricorda il rapporto del premio oscar con l’Umbria

Saranno esposti copioni originali di “Amarcord” e “Casanova”, con autografi di Federico Fellini, disegni e l'oscar originale

Sabato 26 settembre 2020, negli spazi del Municipio di Baschi troverà compimento l’omaggio che la Tower Gallery di Diego Costantini ha voluto rendere al Maestro Federico Fellini raccontando attraverso documenti inediti il suo rapporto con lo scenografo, costumista e scrittore, Danilo Donati e l’Umbria.

A presentare la mostrà, il regista Luca Verdone e per l’occasione sarà proiettata una sua intervista inedita a Danilo Donati.

Il progetto è stato lanciato a Venezia, presso la Kezuo Art Space, con una serie di fotografie originali scattate durante la realizzazione del film ‘Fellini Satyricon” del 1969 ed è proseguito a Todi negli spazi della Tower Gallery con l’intento di valorizzare il territorio umbro come luogo prescelto da coloro che hanno fatto la storia del Cinema mondiale.

Ad Acqualoreto, nel comune di Baschi, risiedeva Danilo Donati e Fellini era solito venirlo a trovare, magari accompagnato dal grande Nino Rota.

Saranno esposti copioni originali di “Amarcord” e “Casanova”, con autografi di Federico Fellini. L’Oscar originale del film Casanova, disegni di Federico Fellini e i suoi celebri tovaglioli, bozzetti originali e dipinti inediti degli anni ’50 di Danilo Donati e tanto altro materiale.

La mostra è corredata da un catalogo che raccoglie i preziosi contributi di Piera Detassis Presidente dell’Accademia del cinema italiano – Premi David di Donatello, Francesco Moschini, Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca, il Marchese Duccio K. Marignoli e Michele Drascek, Curatore dei progetti della Fondazione Marignoli di Montecorona.

Abbracciano il progetto l’ETAB (Ente tuderte di assistenza e beneficenza) proprietaria del celebre Tempio di Santa Maria della Consolazione, la Fondazione Marignoli di Montecorona, da sempre sensibile a progetti territoriali e il Museo dell’Ovopinto.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!