Emergenza calore, bollino rosso a Orvieto - Tuttoggi

Emergenza calore, bollino rosso a Orvieto

Redazione

Emergenza calore, bollino rosso a Orvieto

I consigli per evitare danni alla salute e i numeri utili per i cittadini
Sab, 25/07/2020 - 10:31

Condividi su:


Emergenza calore, bollino rosso a Orvieto

I Comuni della Zona Sociale n. 12,  in collaborazione con la Usl Umbria2 – Distretto di Orvieto e il Servizio di Protezione Civile Comunale, facendo seguito e in ottemperanza a quanto stabilito negli anni precedenti dalla Regione Umbria – hanno predisposto le “Linee di azione e direttive per l’emergenza calore 2020” – attive fino al 15 settembre p.v. – per la prevenzione della salute da eventuali ondate di calore durante l’estate, con l’obiettivo di definire misure di sorveglianza e di risposta da attuare in periodi stagionali caratterizzati dall’innalzamento delle temperature al di sopra della media stagionale. 

Emergenza calore 2020

A seguito della comunicazione della Regione Umbria – modifica modalità previsioni metereologiche e rilevamento dei livelli di attivazione di cui al punto 5  D.G.R. n. 843 del 22 luglio 2013 – “linee di indirizzo per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute – Aggiornamento marzo 2013” –  nella giornata odierna è previsto un innalzamento delle temperature fino a 34°. Viste le suddette direttive e, in linea con il Piano Calore della Zona Sociale n. 12, al fine di prevenire e contenere i danni alla salute causati da eventuali ondate di calore, si invitano i cittadini a seguire le seguenti misure preventive: 

  • Bere molti liquidi, in particolare acqua
  • Stare in casa o in zone ombreggiate e fresche e, se possibile, in ambienti forniti di aria condizionata tra le 11 e le 16
  • Ventilare l’abitazione in particolar modo se si percepisce un surriscaldamento corporeo
  • Evitare esercizi fisici all’aperto o in luoghi non condizionati limitando le attività all’aria aperta alle ore mattutine e serali
  • Consumare cibi leggeri e fare attenzione alla conservazione degli stessi
  • Utilizzare, ove possibile, vestiario in fibre naturali quali lino e cotone
  • Non sostare in automobili ferme al sole

Soggetti a rischio

Tutti i cittadini, in particolar modo coloro che sono affetti da patologie a rischio, sono comunque invitati a prendere contatto diretto con il proprio medico curante, al fine di ricevere indicazioni sui comportamenti da tenere e sulle misure da prendere in caso di malessere.Per quanto riguarda le persone gravate da non autosufficienza sarà attivato un particolare monitoraggio delle situazioni di concerto con il servizio ADI e i medici di medicina generale.Si rinnova, inoltre, l’invito a tutti coloro che lo vorranno a recarsi presso le strutture dell’Ambito Sociale adibite all’accoglienza e dotate di condizionatori d’aria.

 Di seguito l’elenco delle strutture:

COMUNE DI ORVIETO – Centro Anziani e Pensionati Ciconia: via degli Aceri 25 – 0763/390046- Centro Anziani Orvieto: via Pecorelli, 15 – 0763/343270- Centro Anziani Orvieto Scalo: via Monte Nibbio – 0763/306284- Centro Anziani Canale: Piazza Sirio, 1 – 0763/29330- Centro Anziani Sferracavallo: Via Tevere, 36 – 0763/342397

COMUNE DI PORANO – Centro Sociale Anziani: Corso Vittorio Emanuele, 15 – 0763/374104

COMUNE DI CASTELGIORGIO – Centro Sociale Anziani: Via Marconi 11 – 0763/627910

COMUNE DI CASTELVISCARDO – Centro Anziani: Località Prato – 0763/360046

COMUNE DI BASCHI– presso Centro Sociale Anziani: Via dell’Annunziata, 2 – 0744/957679  

COMUNE DI FICULLE– Centro Sociale Anziani: Piazza Cola di Rienzo, 20 – 0763/886311

COMUNE DI FABRO– Casa di Quartiere “La meglio gioventù” Diurno per anziani, Via Ferruccio Parri, 6 tel. 338.8921697- 329.1757355

Si invitano i soggetti a rischio ad usufruire delle suddette strutture soprattutto nelle ore più calde della giornata.

Numeri utili: Protezione Civile Orvieto 329.6509972