CURVA DELLA MORTE: LA DENUNCIA DEI RESIDENTI SULLA STRADA-SAPONETTA. “SINDACO BRUNINI, INTERVIENI”

CURVA DELLA MORTE: LA DENUNCIA DEI RESIDENTI SULLA STRADA-SAPONETTA. “SINDACO BRUNINI, INTERVIENI”

share

“Egregio Sig. Sindaco,

da cittadini ed elettori pensiamo che la situazione della strada che porta al carcere nuovo, sia ormai da anni intollerabile e non degna di un Comune italiano. Se Le capita di passare da queste parti penso che un minimo di vergogna venga anche a lei, vedrà muri abbattuti, recinzioni divelte e ovunque segni tangibili di incidenti. Oggi se ne sono contati due, ed è andata ancora bene!! Da tre anni a questa parte siamo già a quota 50- 60 incidenti.

Le pare normale? Sindaco, Le chiediamo cosa deve succedere di grave perché l'Amministrazione intervenga seriamente. Dico seriamente, non solo installando la segnaletica di pericolo per ” strada sdrucciolevole”.

A norma di legge questo va bene,  ma non è sufficiente a norma di coscienza da parte di coloro che sono responsabili della sicurezza dei cittadini amministrati. Il problema quindi è sempre attuale. Ci sentiamo rispondere da anni:- non ci sono più risorse-. Può essere vero, ma è anche vero che con pochi soldi e un po' di buona volontà la situazione si può migliorare se non risolvere.

Non si può vivere con la paura di rientrare a casa propria quando l'asfalto è bagnato perché una macchina potrebbe venirci addosso a causa del fondo stradale scivoloso. Finora nessuno ci ha ascoltati, forse dovremmo occupare la strada, minacciare come  al solito di strappare le schede elettorali in prossimità delle elezioni, venire da Lei sbattendo i pugni sul tavolo, fare intervenire “striscia la notizia” che di questi tempi ne godrebbe, ma tutto questo ci sa di vecchio.

Semplicemente perché, davanti ad un problema oggettivo così evidente, qualunque amministratore che assolva al suo compito, al suo dovere di amministrare la cosa pubblica, si impegnerebbe. Le rivolgiamo un appello accorato perché Lei possa e voglia intervenire per affrontare al più presto e risolvere definitivamente la nostra situazione. Le diciamo questo perché non sempre potrà andare bene, e, data la gravità degli incidenti, non vorremmo assistere a scene troppe volte viste in Italia……,dopo, ci scommetteremmo, si troverebbero soldi e soluzioni. Confidiamo in un suo personale interessamento e gradiremmo una Sua risposta. Cordiali saluti

(lettera firmata)

Articolo correlato (con foto dell'ultimo incidente)

CURVA DELLA MORTE: 3 INCIDENTI IN 4 ORE LUNGO LA STRADA-SAPONETTA – clicca qui

 

 

                                                                                   

share

Commenti

Stampa