Costruire l'Europa con i consiglieri locali, Giovannini da Scheggino a Bruxelles - Tuttoggi.info

Costruire l’Europa con i consiglieri locali, Giovannini da Scheggino a Bruxelles

Sara Fratepietro

Costruire l’Europa con i consiglieri locali, Giovannini da Scheggino a Bruxelles

Lun, 20/03/2023 - 18:51

Condividi su:


Due umbre nella rete Building Europe with Local Councillor, Arianna Giovannini delegata per l'Umbria a Bruxelles per il primo incontro

Si chiama “Costruire l’Europa con i consiglieri locali” il progetto lanciato dalla Commissione europea per creare una rete europea di rappresentanti politici territoriali finalizzata alla comunicazione sui temi europei sulla base di un’alleanza innovativa tra il livello di governance europeo e locale. In Umbria al momento hanno risposto all’appello dell’organo esecutivo dell’Unione europea due consigliere comunali: Arianna Giovannini di Scheggino ed Elena Brunori di Porano. E proprio l’amministratrice locale della perla della Valnerina nei giorni scorsi è volata fino a Bruxelles a rappresentare l’Umbria per il primo appuntamento di confronto insieme ai delegati delle altre regioni italiane.

Il 13 marzo, insieme ad altri 21 rappresentanti di tutte le regioni italiane, Arianna Giovannini è volata in Belgio per una sessione di lavoro nella quale si sono susseguite giornate formative e visite al Parlamento europeo. “Abbiamo instaurato dialoghi proficui e fruttuosi – ha commentato al ritorno la consigliera comunale di Scheggino – che porteranno a legami solidi e duraturi. E’ stato un onore per me essere l’unica rappresentante della mia Regione in questo primo incontro. Sono cresciuta a Scheggino, ho studiato a Perugia e vivo a Spoleto, per me la Valnerina è uno scrigno non ancora del tutto scoperto e che necessita di essere fortemente valorizzato. Ho avuto parole per tutta la mia Regione, trovo riduttivo soffermarsi sul proprio ambito territoriale, l’Europa mi ha confermato, come già credevo, che occorre avere una visione d’insieme”.

Solo 22 sono gli amministratori entrati nella rete BELC, Building Europe with Local Councillor. Tutte (o quasi) le Regioni italiane rappresentate: Baraldi Solange – Comune di Casalgrande (Emilia Romagna); Brambilla Margherita – Comune di Agrate Brianza (Lombardia); Bianchi Lavinia – Comune di Civitanova Marche (Marche); Bresciani Alessandra – Comune di Cosenza (Calabria); Capellini Andrea – Comune di Gragnano Trebbiense (Emilia Romagna); Chiriaco Marco – Comune di Roccavignale (Liguria); Cona Giacomo – Comune di Verona (Veneto); Coriasso Claudio – Comune di Lenì (Piemonte); Crosetti Leonardo – Comune di Cavour (Piemonte); D’Ascanio Romina – Comune di Pennapiedimonte (Abruzzo); Donatiello Marilinda – Comune di Lacedonia (Campania); Falchini Irene – Comune di Sesto Fiorentino (Toscana); Giovannini Arianna – Comune di Scheggino (Umbria); Iulianello Martina – Comune di Assoro (Sicilia); Lori Matteo – Comune di Mandela (Lazio); Eleonora Raiti – Comune di Linguaglossa (Sicilia); Mattera Giustina – Comune di Ischia (Campania); Papinutto Gaia – Comune di Buja (Friuli Venezia Giulia); Pellegrini Alessandro – Comune di Capizzone (Lombardia); Romeo Giuseppe – Comune di Marina di Gioiosa Ionica (Calabria); Torrente Luca – Comune di Cogorno (Liguria); Zippari Marco – Comune di Morsicovetere (Basilicata). 

Un’agenda fitta di appuntamenti quella dei rappresentanti locali durante la trasferta a Bruxelles, i quali, tra Sindaci, Assessori e Consiglieri, hanno avuto modo di approfondire le tematiche care alla Ue inerenti fondi pubblici, piani strategici di azione, politiche comunitarie. L’asset sul quale è stato realizzato l’incontro aveva come obiettivo primario la creazione di una “rete” nazionale che permettesse di penetrare il tessuto sociale tramite i suoi interlocutori diretti. Obiettivo perfettamente riuscito a detta dei rappresentanti, i quali hanno da subito spiegato in campo le loro energie nella condivisione di progetti comuni, gettato le basi per futuri gemellaggi e partenariati e, soprattutto, pianificato una comunicazione diretta con le agenzie europee regionali.

Un’azione non scontata quella dei politici, primi pionieri del progetto, che hanno toccato con mano la realtà europeista e che li porterà ad avere un maggiore interesse verso lo sviluppo di nuove politiche d’azione. 

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!