Concluso domenica 26 novembre il quinto fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria - Tuttoggi

Concluso domenica 26 novembre il quinto fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria

Redazione

Concluso domenica 26 novembre il quinto fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria

A chiudere l’ultimo fine settimana di Frantoi Aperti la tradizionale Rievocazione della “Festa della Frasca” a Giano dell’Umbria.
martedì, 28/11/2017 - 12:46

Condividi su:


Concluso domenica 26 novembre il quinto fine settimana di Frantoi Aperti in Umbria

 Si è conclusa domenica 26 novembre, l’edizione del ventennale di Frantoi Aperti in Umbria. Edizione che ha visto un grande successo di pubblico per tutte le manifestazione organizzate nei comuni partecipanti e nei Frantoi Aperti aderenti all’iniziativa.

A chiudere l’ultimo fine settimana di Frantoi Aperti la tradizionale Rievocazione della “Festa della Frasca” a Giano dell’Umbria.
Così ha commentato l’andamento dell’evento il Sindaco di Giano dell’Umbria, Marcello Bioli: “Sono molto soddisfatto del successo riscosso da questa XXII edizione della Rievocazione della “Festa della Frasca”, nonostante le condizioni meteo davvero inclementi. Ciò che mi rende orgoglioso, come sindaco di questo territorio e come cittadino di questo Comune è constatare lo sviluppo dei nostri frantoi, che nel corso degli anni sono diventati luoghi accoglienti dove poter degustare un prodotto di alta qualità ottenuto grazie a nuovi macchinari, ma soprattutto, grazie alla grande attenzione e professionalità poste nelle varie fasi della molitura. La nostra manifestazione ha visto una costante crescita: accanto al protagonista, l’olio di oliva, si sono sviluppate ed affermate molte iniziative culturali, naturalistiche ed enogastronomiche quali mostre fotografiche, tour nei castelli, passeggiate tra gli ulivi, vigne e boschi per contemplare i meravigliosi colori dell’autunno”.

L’edizione del ventennale di Frantoi Aperti non finisce però con il quinto fine settimana di appuntamenti, anzi prosegue durante il prossimo weekend, dal 1° al 3 dicembre 2017, a Castiglione del Lago per la “Benfinita di Frantoi Aperti”.  Nella tradizione infatti la fine raccolta delle olive veniva festeggiata con la “Benfinita” e a tutti i lavoranti veniva offerto un pranzo di ringraziamento per il lavoro svolto.

In occasione dei venti anni di Frantoi Aperti in Umbria si è deciso quindi di chiudere l’evento con la “Benfinita” che da venerdì a domenica prossimi, animerà il borgo di Castiglione con la “Festa dell’olio con vista lago”.

Si inizierà nel pomeriggio di venerdì 1° dicembre presso la Cooperativa Oleificio Pozzuolese, dove si terrà un incontro dal titolo “Coltura dell’olivo, Cultura della sostenibilità: quali opportunità nella misura 4.1.1 del PSR 2014/2020”. Sabato 2 dicembre si entrerà nel vivo della manifestazione con la visita agli olivi secolari del borgo di Villastrada guidati dall’artista Claudio Juhasz, e per l’occasione verrà attivato un servizio navetta gratuito da Piazza Gramsci. Alle ore 16:00 la Cooperativa Oleificio Pozzuolese organizzerà una degustazione di olio extra vergine d’oliva sotto la guida di assaggiatori esperti, mentre alle ore 19:30 presso il ristorante “L’Acquario” andrà in scena un adattamento teatrale dell’opera “Die panne” di Friedrich Dürrenmatt.

Nel pomeriggio di domenica 3 dicembre il centro storico di Castiglione del Lago verrà animato dalla musica coinvolgente della street band “Taka Band” e in piazza Mazzini verranno offerte bruschette all’olio novello, castagne e vino.


Condividi su:


Aggiungi un commento