CLITUNNO CALCIO: UN ARCOBALENO BIANCOAZZURRO A CANNARA - Tuttoggi.info

CLITUNNO CALCIO: UN ARCOBALENO BIANCOAZZURRO A CANNARA

Redazione

CLITUNNO CALCIO: UN ARCOBALENO BIANCOAZZURRO A CANNARA

Lun, 09/11/2009 - 09:54

Condividi su:


La Clitunno vince 2-0 a Cannara e lo fa con una superba prestazione che non rasenta la perfezione solo perché il campo allentato spinge a qualche errore di troppo e perché un arbitro, bravo nella copertura del terreno di gioco e nel seguire da vicino le azioni, riesce ad innervosire i giocatori con una distribuzione “a caso” dei cartellini e una gestione della gara un po' troppo personalistica. Un fischietto che, pur in eccellenza, necessità di un ripasso delle regole fondamentali del calcio soprattutto per quanto riguarda i tackle, e i più in generale i contatti “fisici” che avvengono in una gara.

Il Cannara si presenta in campo con molte assenze. Mattonelli, lo squalificato Lorenzo per citarne alcuni. Barbetta schiera nell'11 base ben 4 fuori quota anticipando (di molto) le future decisioni in merito della LND. L'allenatore cannarese non è un innovatore e deve fare buon viso a cattivo gioco per rimediare alle numerose assenze che stanno decimando la propria formazione. Non è che a Campello si stia meglio. Felici è assente da molto tempo, Baronci è out per problemi muscolari così pure Angelantoni. Ma la Clitunno di quest'oggi riesce a sopperire alla meglio alle assenze e schiera un 11 iniziale attento, concentrato e con capacità tecniche da vendere. Così la gara dello “Spoletini” vive la prima frazione di gara con una sola protagonista, la Clitunno, che segna un gol frutto di una netta superiorità e costruisce una quantità industriale di azioni pericolose che non si concretizzano per un niente. Al 41' Santini raccoglie un passaggio da sinistra, va sul fondo e crossa al centro. La palla tocca la traversa e arriva sui piedi di Antonini che manca il tapi-in vincente. Più pronto è Mosconi: la palla saltella a tre metri dalla linea bianca quando viene colpita dal capitano bianco azzurro che con un affondo degno del miglior Montano della scherma mette alle spalle di Lolli N.

La ripresa prosegue sulla falsa riga del primo tempo. Al 15' un rilancio lungo di Battistelli non è toccato da Antonini che così facendo manda fuori giri la difesa avversaria che si dimentica di controllare Tomassoni. Il folletto spoletino ringrazia per il gentile regalo, entra in area e batte Lolli N centrando l'angolo opposto a quello di tiro.

Nella giornata finisce in parità (0-0) tra Voluntas e Nestor partita rovinata dal campo pesante. La squadra di Conti (espulso) reclama per due rigori solari non concessi e mette sotto accusa la direzione arbitrale di Saccenti di Modena. A questo punto della stagione e viste le prestazioni precedenti fornite da questi arbitri “fuori regione” è lecito conoscere i criteri di scelta che ogni CRA regionale italiano ha per designare i propri rappresentanti a questo che risulta essere il primo gradino importante della carriera arbitrale. Il Todi vince (2-3) ed espugna Narni (prima sconfitta interna) e affianca in vetta la Voluntas. Lo Sporting Trestina si conferma al terzo posto battendo di misura (1-0) la San Marco Juventina. Dopo un bell'inizio di campionato il Campitello perde per la prima volta in casa (0-1) contro la Grifoponte Torgiano e scivola al 5° posto. Per i ternani solo 4 punti nelle ultime 6 giornate. Per gli ospiti allenati da Cocciari siamo al 9° risultato utile consecutivo: media da primato. Il Città di Castello nell'anticipo prefestivo supera di misura (1-0) il Nocera e si porta a ridosso della zona play off. Al suo fianco, in classifica, c'è la Clitunno corsaro a Cannara dove supera i padroni di casa con una prestazione perfetta. Gli uomini di Barbetta con 9 punti occupano il terz'ultimo posto in classifica. Il Gualdo in casa batte 3-2 l'Am98 e dopo la scoppola di Spoleto si rilancia in classifica. Nell'anticipo del sabato il Bastia non va oltre lo 0-0 in casa del fanalino di coda Vis Pretola. La formazione di Luzi ancora non ha vinto fuori dalle mura amiche. Nello scontro salvezza la Julia Spello perde 0-1 (9a sconfitta consecutiva) contro la Vis Casa del Diavolo che segna il primo gol della stagione in campo esterno.

CANNARA – CLITUNNO 0-2 (0-1) angoli 3-6 (2-2) – recuperi 1' e 4'

CANNARA: Lolli N. 7; Filippucci 6, Della Botte 6,5; Taddei 6, Ambrogioni 6, Andreoli 6; Ercolani 6,5 (23'st Albi 7), Frenquelli 6,5, Lolli D. 6 (19'st Ombga Manga 6), Porzi 6 (9'st Ricciolini 6), Pirillo 7. A disposizione: Marzi, Moriconi, Bertini, Raccichini. Allenatore: Barbetta. 6

CLITUNNO: Battistelli 7, Morosi 6,5, Pascolini 6,5, Santini 7, Morbidoni 6,5, Quondam 7; Fogliani 6,5, Rossi 6,5 (37'st Serafini sv), Antonini 7 (44'st Protasi sv), Mosconi 7 (30'st Orazi sv), Tomassoni 7. A disposizione: Fiorentini, Campana, Villa, Fabbi. All. Bordini 6

ARBITRO: Marco Lancia di Foligno 5 (Serrani, Vinti di Perugia)

RETI: 41'pt Mosconi (CL), 15'st Tomassoni (CL)

AMMONITI: Quondam, Morbidoni, Mosconi (Cl) Frenguelli, Filippucci (Ca)

NOTE: spettatori circa 200. Pioggia, terreno allentato

RISULTATI della 13^ giornata di andata: Campitello – Grifoponte Torgiano 0-1; Cannara – Clitunno 0-2; Città di Castello – Nocera 1-0; Gualdo – Am98 3-2; Julia Spello – Vis Casa del Diavolo 0-1; Narnese – Todi 2-3; Trestina – S. Marco Juventina 1-0; Vis Pretola – Bastia 0-0; Voluntas Spoleto – Nestor 0-0.

CLASSIFICA: Voluntas Spoleto, Todi 26; Sporting Trestina 25; Nestor 23; Campitello 22; Grifoponte Torgiano 21; Clitunno, Città di Castello 20; Gualdo, Nocera Umbra 18; S. Marco Juventina 17; Bastia, Narnese, Am98 16; Vis Casa del Diavolo 10; Cannara 9; Julia Spello 6; Vis Pretola 5.

PROSSIMO TURNO 14^ giornata di andata – domenica 15 novembre 2009: Am98 – Trestina; Bastia – Gualdo; Clitunno – Narnese; Grifoponte Torgiano – Città di Castello; Nestor – Vis Pretola; Nocera – Cannara; San Marco Juventina – Campitello; Todi – Julia Spello; Vis Casa del Diavolo – Voluntas


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_foligno

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!