Città di Castello, bloccati i falsi aiutanti di Babbo Natale - Tuttoggi

Città di Castello, bloccati i falsi aiutanti di Babbo Natale

Mirco Diarena

Città di Castello, bloccati i falsi aiutanti di Babbo Natale

Tre coppie di truffatori volevano ripulire le abitazioni durante le festività | Fermati dai Carabinieri
Dom, 27/12/2015 - 10:46

Condividi su:


Città di Castello, bloccati i falsi aiutanti di Babbo Natale

Fermati i ladri di Natale. Mentre l’uomo vestito di rosso entrava nelle case dei tifernati carico di doni, tre coppie di ladri hanno tentato di entrare nelle abitazioni per fare razzia approfittando dell’assenza dei proprietari. Il rafforzamento delle attività di controllo per le festività natalizie, da parte dei carabinieri di Città di Castello, ha infatti permesso di sventare furti in abitazione e di fermare ben 6 persone.

La prima coppia di ladri è stata bloccata nel rione Meltina. I militari in borghese hanno individuato e fermato due donne che si stavano aggirando tra le abitazioni. Le donne, già gravate da precedenti per furto sono state trovate in possesso di arnesi da scasso e, secondo i carabinieri, si trovavano in zona per commettere dei furti nelle case che trovavano momentaneamente incustodite.

Bloccate anche due persone provenienti dal sud Italia e ricercate da tempo sia nell’Altotevere che nel cesenate. I due soggetti bloccati dai militari erano soliti avvicinare persone anziane con la scusa di vendere delle cassette di mandarini e, con artifizi e raggiri, si facevano consegnare somme di denaro millantando conoscenze con parenti e figli. In alcune occasioni si sono anche resi responsabili di veri e propri scippi rubando letteralmente di mano i portafogli.

A Lama di San Giustino, invece, grazie alla collaborazione di alcuni cittadini i carabinieri sono riusciti a sventare un altro furto in abitazione. Due uomini di origine rumena sono stati fermati mentre si erano già introdotti all’interno di un garage di un’abitazione. I due sono stati bloccati e accompagnati in caserma. I ladri sono stati trovati in possesso di alcuni oggetti in oro e argento di sicura provenienza furtiva e sul conto di quali sono in corso ulteriori accertamenti. Quest’ultima operazione, come sottolineano dall’Arma, è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra cittadini, Polizia Municipale e Carabinieri.

Tutte e sei le persone fermate sono anche state proposte per i fogli di via con divieto di ritorno nei comuni di Città di Castello e San Giustino.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!