Bastia, domenica l’intitolazione dello stadio a Carlo Degli Esposti

Bastia, domenica l’intitolazione dello stadio a Carlo Degli Esposti

La cerimonia di intitolazione domenica alle 17 al termine della partita Bastia – Seravezza

share

Si terrà domenica 14 aprile, alle ore 17.00, l’intitolazione dello Stadio Comunale di Bastia Umbra a Carlo Degli Esposti. La cerimonia di intitolazione si terrà nel piazzale antistante l’ingresso (piazzale Bakunin), alle ore 17, al termine della partita Bastia – Seravezza.

Sono state invitate all’intitolazione le maggiori associazioni sportive utilizzatrici dell’impianto, in particolare saranno presenti i dirigenti e gli atleti della Società “Bastia Calcio 1924” e della Società “Ultimi Calci”, organizzatori di vari tornei over 40.

A seguire, un breve  profilo della carriera sportiva di Carlo Degli Esposti, redatto da Armando Lillocci.

Nato a Bastia Umbra il 14 aprile 1943, Carlino, così lo chiamavano gli amici, si appassiona da piccolissimo al gioco del calcio distinguendosi non solo per le doti tecniche, ma anche e soprattutto per la sua combattività. Esordisce in prima squadra nella stagione 1961-62 e indossa ininterrottamente la maglia del Bastia per 10 stagioni conquistando i galloni di capitano e divenendo la nostra bandiera da sventolare con orgoglio in tutti i campi della regione. Nel 1971 il Bastia calcio entra in crisi e Carlo emigra andando prima all’Angelana, dove ha la soddisfazione di giocare in Serie D, e poi al Todi. Il suo cuore, però, è tutto per la squadra della sua città e, quando a Bastia viene rifondata la società sotto la spinta di un Presidente appassionato come Marcello Broccatelli, Carlo rinunciando a qualsiasi vantaggio economico decide di tornare a spendere ogni sua energia per tenere sempre alto il prestigio del vessillo biancorosso, lottando su ogni pallone come solo lui era capace di fare.

share

Commenti

Stampa