Bastia, botta e risposta tra Giunta e Lega sui tempi del Prg - Tuttoggi

Bastia, botta e risposta tra Giunta e Lega sui tempi del Prg

Redazione

Bastia, botta e risposta tra Giunta e Lega sui tempi del Prg

Scintille anche sulla scuola XXV Aprile e sulla palestra della Antonietti
Gio, 13/02/2020 - 15:54

Condividi su:


Bastia, botta e risposta tra Giunta e Lega sui tempi del Prg

E’ scontro a Bastia Umbra tra l’amministrazione comunale e la Lega sul nuovo Piano regolatore generale. Nell’ultima seduta consiliare, rispondendo ad un’interpellanza delle esponenti leghiste Degli Esposti e Migliorati, il sindaco Lungarotti e l’assessore Fratellini hanno illustrato l’iter che porterà alla definizione del nuovo strumento.

La parte strutturale – hanno informato – sta procedendo regolarmente. Il parere della Regione è arrivato il 27 gennaio, entro la fine di febbraio sarà convocata la Commissione di qualità architettonica per emettere il proprio parere dopodiché saremo pronti per andare in consiglio comunale per l’adozione”.

All’accusa della Lega di ritardi rispetto ai “proclami elettorali” Fratellini ha replicato ricordando i tempi imposti dalla burocrazia. E comunque ha ribadito che Bbastia non ha bisogno di nuovi volumi.

Dopo dieci anni – la replica delle consigliere della Lega, Degli Esposti e Migliorati – è imbarazzante cercare di giustificare con la lungaggine delle procedure, iniziate nel 2011,quella che invece è mancanza di volontà politica. Fratellini afferma poi che Bastia non ha bisogno di nuove cubature: è chiaro che quello che il nuovo Prg deve dare alla città è una nuova visione, che tenga conto dello sviluppo urbanistico e sociale intervenuto negli ultimi trent’anni“.

Le scuole

Scintille anche su due altri temi posti dalla Lega, i lavori nella scuola XXV Aprile e la ristrutturazione della palestra della Scuola Media Colomba Antonietti.

L’amministrazione comunale ha assicurato il proprio continuo impegno nel “monitorare i lavori della scuola di XXV Aprile, nel supportare le richieste del personale docente per la chiusura definitiva dei lavori“. Stesso impegno per la palestra della Media Antonietti.

Le esponenti della Lega sono però rimaste insoddisfatte per l’intervento dell’assessore ai lavori pubblici, Stefano Santoni: “Ha affermato che le infiltrazioni di acqua che hanno provocato molti danni e disagi sono state eliminate, ma non riesce a farci capire perché l’impianto fotovoltaico di circa 60kw non sia stato ancora attivato. Impianto che consentirebbe un risparmio economico importante nella gestione della scuola”.

Quanto alla sistemazione dello spazio esterno, annunciata ad ottobre dall’assessore per la riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie, appariva scontato che questo non potevano essere effettuati nel periodo invernale.

Sulla palestra della Antonietti, Degli esposti e Migliorati chiedono che la Giunta faccia pressione sull’Ufficio scolastico regionale per l’approvazione del progetto definitivo dell’intervento. “Non avendo ancora la progettazione definitiva – evidenziano con rammarico e disappunto Catia Degli Esposti e Jessica Migliorati – la sola certezza che abbiamo è che nemmeno nell’anno 2021 si concretizzerà la realizzazione della nuova palestra della scuola media”.

Gli interventi per il sociale

L’amministrazione comunale ha poi informato che dal 20 dicembre 2019 gli operatori di Bastia Umbra, coinvolto anche l’ufficio Anagrafe, hanno potuto visionare le 242 richieste dei nuclei familiari sulla piattaforma GePI, sull’attivazione dei patti di inclusione sociale, avendo Assisi come Comune capofila. In seguito alla riunione di zona tenuta sempre nel comune di Assisi per quanto riguarda il PUC, Patto di Pubblica Utilità si attendono indicazioni dal Ministero per la loro attuazione.

Aggiungi un commento