Arte, Arnaldo Pomodoro in visita a Terni - Tuttoggi

Arte, Arnaldo Pomodoro in visita a Terni

Redazione

Arte, Arnaldo Pomodoro in visita a Terni

Lun, 24/03/2014 - 18:05

Condividi su:


Venerdì 21 marzo 2014, il M° Arnaldo Pomodoro, il suo assistente Mirco Ferrari e il curatore milanese Antonio Calbi hanno effettuato un sopralluogo a Terni su invito del CAOS centro arti opificio siri in vista di una possibile grande mostra da effettuarsi nella seconda metà del 2014.
In seguito, il M° Pomodoro ha incontrato a porte chiuse, assieme al curatore, gli enti promotori, gli organizzatori della mostra e possibili interlocutori interessati ad entrare nel comitato promotore.
Erano presenti, per la Regione Umbria l’Assessore alla Cultura Fabrizio Felice Bracco, per il Comune di Terni l’Assessore alla Cultura Simone Guerra, per la Provincia di Terni l’Assessore alla Cultura Stefania Cherubini, per Confartigianato, in rappresentanza anche della Camera di Commercio, il Presidente Giuseppe Flamini, e per il CAOS centro arti opificio siri Linda Di Pietro.
Anche Fondazione CARIT, Confindustria, AST e Confcommercio hanno dato disponibilità ad entrare nel comitato promotore a sostegno della mostra. L’intenzione degli organizzatori è, infatti, aprire l'evento a tutta la città attraverso collaborazioni e sinergie che porteranno lustro ed economia concreta sul territorio.
Già a inizio anno, nel Dap 2014-2016 (Documento annuale di programmazione) della Regione Umbria, appariva un capitolo dedicato all'evento: “Il 2014 sarà l'anno delle grandi mostre. A Terni” troviamo scritto, “nell'ottica di valorizzare “un'altra Umbria”, non solo quella medievale, verrà organizzata un'importante mostra su Arnaldo Pomodoro – scultore italiano contemporaneo vivente più noto al mondo, le cui opere adornano città come Parigi, New York, Brisbane, Roma, presente nei maggiori musei mondiali nonché al Cremlino e all'ONU”.
La Regione, infatti, insieme al CAOS e al comune di Terni si è fatta principale promotore di questo progetto.

Il M° Pomodoro, rimasto entusiasta degli spazi del CAOS, è apparso emozionato nel trovarsi di nuovo in Umbria, in particolar modo a Terni.
Il rapporto fra Arnaldo Pomodoro e l’Umbria inizia, infatti, nel lontano 1962, quando Giovanni Carandente lo invitò a partecipare alla mostra Sculture in città. La Colonna del viaggiatore, prima opera di grande mole realizzata dallo scultore che segnò il suo passaggio alla scultura volumetrica, fu esposta al pubblico durante la V edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto e in seguito donata alla città.
Fu poi la volta di Terni, nel 1995, con l’opera Lancia di luce sita in Piazza del Popolo, obelisco a base triangolare creato dell'artista con la volontà di unire, in un unico simbolo, l'idea dell'evoluzione tecnologica, l'importanza della storia e del percorso che le acciaierie hanno significato per la città di Terni.
Sempre Terni, più precisamente il sito archeologico di Carsulae, nel 2003 nel corso della terza edizione di Terni in Jazz Fest, vide l’intervento del M° Pomodoro come scenografo d’eccezione per lo spettacolo U:Ulisse, progetto multidisciplinare con i musicisti Giorgio Gaslini e Uri Caine e la voce narrante di Marco Paolini, dove azione musicale e teatrale furono letteralmente abbracciate dalla scenografia di Pomodoro.
Più recentemente, nel 2012, Arnaldo Pomodoro ha messo a servizio la sua arte per la creazione del Carapace, la cantina-scultura in rame situata a Bevagna, realizzata in totale armonia con il paesaggio circostante.

La mostra darà modo ai visitatori, come ha affermato il M° Pomodoro, di “entrare nel mio mondo, perché – quando appaio qualcosa si muove -, ed è questa la cosa positiva. Con le mie opere, occupo un luogo, lo abito e ne cambio lo spazio e l’identità. Questo è quello che è successo anche a Terni, quando sono stato chiamato per realizzare l’obelisco Lancia di luce”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!