"Aiuto, sono rincorso dai cinghiali", ternano salvato dal branco selvatico | Notte agitata per i Carabinieri di Terni - Tuttoggi

“Aiuto, sono rincorso dai cinghiali”, ternano salvato dal branco selvatico | Notte agitata per i Carabinieri di Terni

Redazione

“Aiuto, sono rincorso dai cinghiali”, ternano salvato dal branco selvatico | Notte agitata per i Carabinieri di Terni

Sab, 03/10/2020 - 15:06

Condividi su:


Un uomo di Terni mentre camminava su viale Ettore Proietti Divi, è stato improvvisamente rincorso da un gruppo di cinghiali.

Notte particolarmente movimentata per i Carabinieri della Compagnia di Terni che nel corso delle poche ore dal primo intervento effettuato, hanno dovuto risolvere diverse situazioni di pericolo.

Rincorso dai cinghiali

Intorno alle ore 23 di ieri, 2 ottobre, è arrivata la prima telefonata al pronto Intervento 112.

Un uomo di Terni mentre camminava su viale Ettore Proietti Divi, è stato improvvisamente rincorso da un gruppo di cinghiali.

L’uomo ha anche spiegato di aver trovato scampo dal branco selvatico nei pressi dell’edificio “Colosseo”. Ma essendo i Carabinieri impegnati su un altro intervento, la Centrale Operativa vista la pericolosità della situazione, ha richiesto alla Questura l’invio di una loro volante.

Amore e coltelli

Intorno alle ore 22.00 infatti, i militari della Sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Terni erano dovuti intervenuti in via Eugenio Chiesa perché un uomo, avendo notato una coppia litigare animatamente in un palazzo di fronte.

Contattato il Pronto Intervento 112, i Carabinieri giunti sul posto hanno notato una coppia che era scesa per strada litigando e proseguendo con urala e insulti anche nel cortile condominiale.

I due, un uomo ed una donna (colombiana, di 27 anni, già nota alle Forze dell’ordine) armata di un coltello, erano in stato di agitazione.

Alla vista dei militari la donna ha cercato di disfarsi dell’arma lanciandola sotto i cassonetti dei rifiuti. Il coltello, recuperato, è stato sequestrato e i militari hanno quindi proceduto alla denuncia in stato di libertà alla Procura ternana per il reato di “porto ingiustificato di coltello”.

Nel corso della nottata, poco dopo le litigate e i cinghiali in pieno centro urbano, intorno alle 2,30 i militari della Sezione Radiomobile del Comando Compagnia sono dovuto correre di nuovo, questa volta a via della Stella per una seconda lite tra fidanzati, anche stavolta in strada e con la donna (una nigeriana di 32 anni) che brandiva un coltello da cucina.

Fortunatamente i Carabinieri sono riusciti a disarmare la donna sequestrando il coltello e procedendo successivamente alla denuncia a piede libero per “porto ingiustificato di coltello”.

Maltrattamenti familiari

La complicata nottata, dei Carabinieri di Terni, si è conclusa con una denuncia a piede libero per i reati di “maltrattamenti in famiglia” e di “lesioni personali”.

Protagonista un uomo di origini peruviane di 52 anni. I Carabinieri sono corsi in via Tiacci per sedare una lite familiare ed hanno accertato che la moglie, coetanea e connazionale, era stata percossa dal marito al culmine di una lite per motivi di gelosia. La donna veniva trasportata presso il locale Pronto Soccorso e veniva refertata con alcuni giorni di prognosi per le contusioni riscontratele.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!