Aeroporto, chiamata per Terni e gli altri principali Comuni in attesa del socio privato

Aeroporto, chiamata per Terni e gli altri principali Comuni in attesa del socio privato

Redazione

Aeroporto, chiamata per Terni e gli altri principali Comuni in attesa del socio privato

Gio, 11/11/2021 - 08:16

Condividi su:


Blu e Perugia civica dopo le parole in Consiglio della governatrice Tesei: opportunità anche per l'Umbria Sud

La governatrice Donatella Tesei l’ha detto nell’ultima seduta del Consiglio regionale: anche l’Umbria Sud (a cominciare dal Comune di Terni) deve guardare all’aeroporto San Francesco di Assisi come ad una opportunità.

Una chiamata alla quale si unisce Adriana Galgano, presidente di Blu-Bella Libera Umbria: “La nostra regione è un gioiello e giocando coordinati possiamo riuscire nell’obiettivo di aumentare l’arrivo di turisti, imprenditori, studenti e pellegrini e, soprattutto, aumentare il tempo di permanenza medio dei turisti. Non si capisce perché, solo per fare un esempio, un turista che arriva a Perugia debba fermarsi una notte e poi andare in Toscana. E’ interesse di tutti che rimanga in Umbria e che, invece di andare in Toscana, vada poi, magari, a visitare la cascata delle Marmore o la rocca di Narni e che viceversa facciano i turisti che arrivano a Terni”.

Ma Galgano va oltre e guarda al socio privato. Anche per mettere l’aeroporto al riparo “dagli scossoni” della politica: “Noi riteniamo che la presenza di partner privato, competente e serio, nella compagine societaria della Sase sia il miglior modo di garantire continuità e successo all’operatività del nostro aeroporto”.

Arcudi: anche il Comune di Terni e i principali della provincia

Sulla stessa linea Nilo Arcudi, presidente di Perugia Civica: “È fondamentale ora, sempre più, che l’aeroporto diventi davvero regionale e il Comune di Terni insieme agli altri comuni principali della provincia siano protagonisti della nuova stagione di crescita e di sviluppo”. Insomma, la chiamata riguarda anche Foligno e Spoleto.

E poi le infrastrutture: “Parallelamente – prosegue Arcudi – per affrontare definitivamente ritardi decennali, ci si dovrà concentrare su nuove politiche su gomma e ferro a partire dal potenziamento dei Frecciarossa e superare la drammatica situazione in cui versa Perugia, che come abbiamo visto in questo giorni, è costantemente in ginocchio per i costanti problemi del raccordo Perugia Bettole in particolare nelle gallerie”.

Renda: una incisiva politica di marketing territoriale

Francesca Renda, consigliera delegata alle infrastrutture e alla Film Commission del Comune di Perugia, capogruppo Blu e portavoce di Blu-Perugia Civica nel Comune di Perugia, chiede anche “una incisiva politica di marketing territoriale che possa comunicare la bellezza dell’Umbria a livello nazionale e internazionale”. A maggior ragione visti i numeri del turismo in Umbria negli ultimi mesi.

“Proprio per questo – conclude Renda – la scelta di investire sull’aeroporto da Parte della Regione è del Comune di Perugia è quella vincente ed è auspicabile che tale azione sia seguita da altre volte a sviluppare, migliorare e rendere sempre più moderno, funzionale e collegato con tutti i territori regionali il San Francesco d’Assisi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!