Acqua razionata a Parrano, si rischia il penale - Tuttoggi

Acqua razionata a Parrano, si rischia il penale

Redazione

Acqua razionata a Parrano, si rischia il penale

Il sindaco Valentino Filippetti ha emanato l'ordinanza
Mer, 15/07/2020 - 12:17

Condividi su:


Acqua razionata a Parrano, si rischia il penale

Scattano oggi le nuove regole per l’utilizzo dell’acqua durante l’estate a Parrano. Il sindaco, Valentino Filippetti, ha infatti emanato un’ordinanza che varrà per i prossimi due mesi. Nell’atto il sindaco stabilisce il divieto di prelevare o utilizzare l’acqua erogata dal pubblico acquedotto per innaffiare prati, giardini e orti, lavare veicoli e riempire piscine.

Responsabilità penali

Vietati anche tutti gli usi diversi da quello alimentare domestico, per gli animali e per l’igiene personale. Il mancato rispetto dell’ordinanza prevede sanzioni amministrative ma anche, nei casi più gravi, provvedimenti di carattere penale. “La finalità dell’ordinanza – spiega Filippetti – è quella di preservare la maggiore quantità di acqua potabile per gli usi umani ed alimentari e di ridurre conseguentemente i prelievi di acqua potabile dall’acquedotto pubblico per scopi diversi da quelli primari”.