Accademia di Belle arti, nuovi corsi e opportunità di lavoro - Tuttoggi

Accademia di Belle arti, nuovi corsi e opportunità di lavoro

Redazione

Accademia di Belle arti, nuovi corsi e opportunità di lavoro

La "Vannucci" sceglie percorsi per formare figure richieste dal mercato
Mer, 23/10/2019 - 17:14

Condividi su:


Accademia di Belle arti, nuovi corsi e opportunità di lavoro

All’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” al via le lezioni del nuovo anno accademico, con nuovi corsi e nuovi professori. L’Accademia prosegue il suo cammino rilanciando un’offerta formativa contemporanea accanto a quella più legata alla tradizione. L’antica istituzione umbra gioca così le sue carte nel campo dell’alta formazione artistica, proponendo nuovi corsi capaci di creare opportunità occupazionali. E legandosi con importanti realtà imprenditoriali della regione, con le quali sta stringendo contatti in questi giorni. Un’ulteriore apertura verso il territorio, che arriva qualche settimana dopo l’inaugurazione dell’Aula dell’Ercole Farnese, uno spazio polivalente, con quasi cento posti a sedere, a disposizione anche della città per convegni, seminari e iniziative.

Nuovi corsi e nuovi spazi, dunque, ma anche nuove attrezzature e più connettività per potenziare i collegamenti digitali. L’Accademia “Vannucci” rilancia così la sua offerta formativa per l’anno accademico 2019-2020. Con il professor Emidio De Albentiis alla guida, l’istituzione punta ora a coniugare arte, creatività e tecnologie con un occhio teso a creare potenziali opportunità nel mondo del lavoro ai suoi iscritti. Un punto di riferimento per la formazione artistica di studenti, sia italiani che stranieri, attraverso le Scuole di Pittura, Scultura, Scenografia (Progettazione arti applicate e Arti visive e Discipline dello Spettacolo), Grafica e Design, che ora si articola in “Progettazione artistica per l’impresa” – con la novità del biennio specialistico in “Brand Design territoriale” – e “Fashion design”, capaci di legarsi con le imprese del territorio e di creare opportunità occupazionali”.

 Realtà formative che possono fregiarsi di docenti di chiara fama, appena nominati, come Marco Tortoioli Ricci, titolare della cattedra “Brand Design Territoriale”. Presidente di Aiap, l’Associazione italiana design della comunicazione visiva, allievo di Michele Provinciali e Alfred Hohenegger, dal 1990 al 1993 è Art Director presso lo studio Dolcini Associati di Pesaro, nel 1993 ha fondato a Perugia Bcpt Associati e nel 2003 il collettivo Co.Mo.Do per la Comunicazione sociale. Dal 1990 si occupa della progettazione di sistemi di identità visiva e design, con speciale riferimento alla comunicazione dei territori e dei luoghi progetto e branding. Marco Tortoioli Ricci ha svolto anche attività di design consultant per importanti società private e pubbliche. Numerosi suoi progetti e ideazioni di marchi che hanno ricevuto riconoscimenti italiani e internazionali. Ultimo, tra questi, il premio per l’Innovazione ricevuto da ADI Design Index (Associazione per il disegno industriale) nel corso dell’ultima edizione.


Condividi su:


Aggiungi un commento