VUSCOM, approvato il bilancio | Utile netto + 30%

VUSCOM, approvato il bilancio | Utile netto + 30%

A Norcia l’apertura di uno sportello, guardando a Perugia | L’Amministratore Dionisi, “Un segno concreto di vicinanza”

VUS S.p.A. ha approvato il bilancio della controllata VUSCOM S.r.l. che chiude il 2016 con un utile netto di oltre 1,3 milioni di euro. Nell’assemblea del 22 maggio la Valle Umbra Servizi, detenuta S.p.A. al 100% dai 22 Comuni dell’Ambito Territoriale n. 3, ha preso atto degli aggregati patrimoniali
ed economici di VUSCOM che si attestano sostanzialmente tutti in campo positivo.

L’utile netto dell’azienda che si occupa della commercializzazione del gas metano e dei servizi aggiuntivi, è stato pari a 1,310 milioni di euro (+ 30,6% rispetto a € 1,003 milioni del 2015), migliorando così anche la previsione fatta in occasione della semestrale 2016 che faceva ipotizzare un + 965mila euro a fine esercizio. Guardando agli Indici di redditività, spicca per quest’ultimo esercizio finanziario il Margine operativo lordo o Ebitda (+14,12%). Il Reddito operativo aziendale segna un +9,5% il Roe (return on equity) +37,57%, il Ros (return on sales) +10%. Il Roi (return on investment), pur a fronte di importanti investimenti per l’acquisto di software, registra un soddisfacente +47%.

Il numero dei clienti resta sostanzialmente invariato, grazie allo sviluppo della rete commerciale,affidata a 2 Agenzie specializzate, che ha permesso di contrastare gli effetti della liberalizzazione del mercato e le politiche commerciali aggressive tenute dagli altri player: su un mercato potenziale di
48.440 utenti, Vuscom resta leader nel settore con 38.647 clienti e il 79,8% del mercato, registrando una lievissima flessione (erano 38.800 nel 2015).
Il volume di gas commercializzato si fissa poco sotto i 50 milioni di metri cubi di gas metano(49.662.314 mc) che ha risentito delle temperature superiori alle medie nel periodo invernale di riferimento incidendo sulla marginalità complessiva mitigata in parte del recapturing degli utenti migliori.
La struttura organizzativa di VUSCOM ha contato nel 2016 su 10 dipendenti (+ 2 unità) di cui un dirigente.
La capogruppo ha destinato il 70% dell’utile netto alle proprie casse mentre il 30% andrà a riserva della controllata per ulteriori attività di sviluppo sul territorio. “Tra queste- commenta l’amministratore di VUSCOM S.r.l., Giorgio Dionisi – la prossima apertura di uno sportello a Norcia quale segnale concreto di vicinanza alle popolazioni più colpite dai recenti eventi sismici. Al momento stiamo valutando l’apertura di un punto anche a Perugia, atteso che Vuscom è ormai presente in 57 Comuni dell’Umbria e crediamo di dover offrire i nostri servizi anche nella città capoluogo di Regione”.

Quanto alle strategie aziendali il dottor Dionisi auspica che “la Società controllante e i Sindaci dei 22 Comuni azionisti si esprimano quanto prima sulla possibilità di commercializzare l’energia elettrica completando così l’offerta dei servizi dedicata alle famiglie e attuando in pieno il Piano strategico 2016-2019.  Non da ultimo intendo ringraziare il personale dipendente che con dedizione ha consentito alla nostra azienda pubblica, grazie ad una gestione prudente ed efficace,di conseguire questo importante successo economico-finanziario che consente da un lato di tener testa ad aziende di maggiore potenzialità, dall’altro di poter venire incontro alle necessità di famiglie e aziende attuando quelle che sono senza dubbio le migliori offerte presenti sul mercato”

Stampa