Viaggio nel tempo attraverso sagre, cortei e palii dei comuni medievali umbri

Viaggio nel tempo attraverso sagre, cortei e palii dei comuni medievali umbri

Gli appuntamenti di giugno con l’Umbria in costume

Terminata ormai da qualche giorno la tanto rinomata manifestazione del Calendimaggio con cui Assisi accoglie ogni anno l’arrivo della Primavera, nei prossimi mesi l’Umbria continuerà ad offrire a tutti gli amanti della storia tante e suggestive rievocazioni che, oltre ad essere occasione di aggregazione per gli abitanti, sono anche un’ottima scusa per vivere cultura e folklore di una terra ricca di storia, arte e tradizioni.

Il ricco calendario di manifestazioni che animano ogni anno gli oltre 90 comuni medievali umbri esprime un desiderio fortemente sentito di conservare intatta la memoria popolare e confermare le proprie radici attraverso grandi eventi che coinvolgono l’intera collettività cosí come i turisti, desiderosi di trasformarsi, anche solo per qualche giorno, in figuranti di un passato fiabesco. Partecipanti entusiasti di queste straordinarie scenografie, i visitatori intraprendono un emozionante viaggio nel tempo, indossando i loro costumi medievali da dame, cavalieri e mercanti per sfilare al suono di tamburi e altri strumenti dell’epoca, assistere ad avvincenti tornei e infine gustare cibo e vino nelle taverne allestite come un tempo.

Per chi non volesse perdere l’occasione di partecipare ad uno di questi straordinari eventi, ecco il calendario delle manifestazioni delle prossime settimane :

OCRICULUM AD 168 (25,26,27/05/2018) a Otricoli

La città di Otricoli e il Parco Archeologico di Ocriculum ospitano a fine maggio un evento straordinario per rivivere storia, sapori ed intense emozioni della Roma dei tempi di Marco Aurelio.

Dopo aver cambiato moneta all’ingresso dell’area riservata, tra gare ginniche, antiche danze e cibi di allora, i visitatori potranno immergersi nella quotidianità di un cittadino romano o di un legionario del 168 d.C. . e vivere un’esperienza unica nel suo genere.

PALIO DELLA BALESTRA (27/05/2018) a Gubbio

A Gubbio, il mese di maggio si conclude con il Palio della Balestra, una manifestazione in onore di S. Ubaldo, patrono della città : nello splendido scenario di Piazza Grande, i Balestrieri di Gubbio e quelli di San Sepolcro si sfideranno nel tiro al bersaglio con un’antica balestra da postazione. La giornata culminerà con sfilate in costume nei vicoli storici dell’incantevole cittadina e l’esibizione degli sbandieratori di Gubbio.

GIOSTRA DELLA QUINTANA (1-16/06/2018) a Foligno

A Giugno la città di Foligno si catapulta, invece, nel ‘600 con la celebre giostra della Quintana che deve il proprio nome a quello della statua di legno simbolo dell’evento. Partecipano alla « corsa dell’anello » dieci fantini, tanti quanti i quartieri della città, che al galoppo dovranno tentare di centrare con la propria lancia  l’anello sorretto dalla Quintana. Tanti altri gli eventi nell’evento che attendono i visitatori desiderosi di rituffarsi in piena epoca barocca, come la Fiera dei Soprastanti, il « gareggiare dei convivi » cioé la competizione culinaria fra i 10 quartieri, la Bianca Notte Barocca dedicata alla scoperta dell’arte barocca in tutte le sue espressioni e, infine,  il Corteo storico nei magnifici abiti d’epoca che si riversa per le strade del centro la sera precedente la Giostra.

CORTEO STORICO DI ORVIETO (18/06/2018) a Orvieto

Uno dei più bei cortei storici d’Italia, uno spettacolo fortemente suggestivo che accompagna la processione religiosa del Corpus Domini. Si tratta di un corteo di oltre 400 figuranti, tutti uomini, che mette in scena  l’Orvieto medievale, nel suo momento di massima espansione. Rosso e bianco, verde e bianco, giallo e blu, giallo e rosso sono i colori dei 4 quartieri della città che si ritrovano nei preziosi costumi d’epoca, nelle decorazioni floreali e nelle bandiere che decorano le strade in quei giorni di festa.

GAITE DI BEVAGNA (14-24/06/2018) a Bevagna

Dieci giorni per tornare a vivere integralmente nel passato quelli in cui le quattro Gaite (quartieri) di Bevagna gareggiano nell’allestimento di un meraviglioso mercato dove verranno proposti esclusivamente prodotti alimentari e dell’artigianato tipici del periodo tra il 1250 e il 1350. I visitatori, circondati da cittadini vestiti con abiti medievali fedelmente riprodotti, potranno inoltre godere di concerti di musica sacra, laboratori delle arti e manifatture dell’epoca, animazioni per bambini.

Calendario degli eventi alla mano, bel tempo permettendo e perché no un bel travestimento medievale in valigia, non resta che scegliere la manifestazione preferita e tenersi pronti per un emozionante appuntamento con la storia, le antiche tradizioni e i sapori dei più suggestivi comuni umbri.

[foto di repertorio della Quintana di Foligno]

Stampa