Viabilità, chiusura scuole e trasporti: tutti i cambiamenti

Viabilità, chiusura scuole e trasporti: tutti i cambiamenti

Arriva il Giro d’Italia, disposti provvedimenti speciali / Tutto quello che c’è da sapere

Arriva il serpentone rosa del Giro d’Italia, e la città si prepara allo straordinario evento per far fronte a quella che – in qualche modo – può essere comunque considerata una situazione straordinaria e d’emergenza.

Piano speciale – L’amministrazione comunale ha varato un piano speciale per le attività didattiche, per i trasporti pubblici e per la viabilità cittadina. E come sempre accade, se da un lato c’è chi si prepara a festeggiare ed a trarne benefici anche economici, l’altro lato della medaglia è rappresentato da automobilisti, genitori degli alunni e residenti del centro storico. Ma vediamo ora nel dettaglio il vademecum da adottare per questa due giorni di invasione ciclistica. Le ordinanze ed i provvedimenti – si ricorda – riguardano la giornatà di venerdì 16 e sabato 17 maggio. Fate quindi bene attenzione e tenete a mente quanto disposto.

Chiusura scuole –  Le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse in tutto il territorio comunale di Foligno, quindi incluse le aree della periferia e della montagna, nella giornata di sabato 17 maggio in occasione della partenza dell’ottava tappa del Giro d’Italia. Saranno invece anticipatamente chiuse, la scuola elementare a tempo pieno di “Santa Caterina” – dalle 13 di venerdì 16 maggio – e gli asili nido comunali “Le Nuvole” e “Millecolori” lungo via Marconi. I piccoli saranno comunque dislocati ed accolti presso altre strutture, in base alle esigenze concordate con i genitori.

Rivoluzione trasporti – Nella giornata di venerdì 16 maggio, con l’arrivo della tappa, saranno anche in vigore delle speciali modifiche al servizio di trasporto pubblico urbano e scolastico. Il Comune di Foligno ha deciso che dalle 8,30 in poi e per tutta la giornata i capilinea della stazione ferroviaria e del Plateatico, saranno spostati al parcheggio del polo sportivo Santo Pietro nell’area antistante via Monte Cucco. Pertanto, le corse urbane, una volte giunte al capolinea – provenienti da via XVI Giugno o da via Arcamone/Ospedale -ripartiranno lungo la direttrice via Arcamone – via Gran Sasso – via Monte Podgora – via Monti Martani – viale Firenze – Porta Firenze – Piazza San Giacomo – Largo Volontari del Sangue – Via Gentile da Foligno – via Bolletta – Porta Ancona – via IV Novembre, dove verrà ripreso il consueto tragitto ad eccezione di Sant’Eraclio, che proseguirà per il passante di via Tagliamento – via Piave – via Trasimeno – Cimitero – via Treviso.

Navetta gratuita – Per l’occasione verrà attivato uno straordinario servizio di collegamento gratuito tra la Paciana ed il Santo Pietro gratuito, a tal fine è stata allestita una apposita segnaletica con denominazione “Parcheggio Paciana”. Venerdì 16 maggio – dalle 14,30 alle 19,30/20 con frequenza di dieci minuti; sabato 17 maggio dalle 9,30 alle 13 con una frequenza di venti minuti.

Viabilità straordinaria – Rivoluzione al piano del traffico: venerdì 16 maggio saranno chiuse al traffico dalle 5 del mattino, via Nazario Sauro; via Palombaro; via Fratelli Bandiera; viale Marconi; e a partire dalle 15 – sempre di venerdì 16 maggio e fino alle 15 di sabato 17 maggio – Largo Carducci; Piazza della Repubblica; Piazza Matteotti; Piazza Faloci Pulignami; viale Firenze; via Mazzini; Piazza San Domenico; via Garibaldi; Piazza San Francesco; via Rutili; via Marconi; via Santa Maria Infraportas; Piazza del Grano; via del Gonfalone; Corso Cavour; Parcheggio Canapè; via Madonna delle Grazie; via Fratelli Bandiera; Corso Nuovo.