Perugia, riassetto della macchina comunale | De Paolis torna ai servizi finanziari

Perugia, riassetto della macchina comunale | De Paolis torna ai servizi finanziari

L’uomo chiamato da Boccali ad occuparsi dei conti di Palazzo e poi ai vertici di Gesenu, torna ad occuparsi di uno dei settori cruciali dell’Ente | Nuova missione per Rosi Bonci


Un rientro che era nell’aria da mesi ma che è stato ufficializzato soltanto nell’ultimo giorno di questo 2016. In considerazione del rientro in servizio a palazzo dei Priori del dirigente Dante De Paolis, l’Amministrazione ha inteso rivedere l’assetto delle posizioni dirigenziali al fine di determinare un ulteriore miglioramento della macchina comunale secondo i principi della trasparenza, efficacia, efficienza e semplificazione amministrativa. La giunta ha approvato questa mattina la delibera concernente alcune modifiche all’assetto organizzativo dell’Ente.

Il provvedimento rientra nell’ambito degli indirizzi generali di organizzazione, varati nel 2014 da giunta e Consiglio, ossia riqualificazione della spesa, diminuzione del numero dei dirigenti e realizzazione di un nuovo sistema di valutazione, introduzione di meccanismi di controllo.

Nel dettaglio, con l’atto in oggetto, viene innanzitutto istituita una Struttura organizzativa denominata “S.O. Organizzazione e Controlli” con compiti di raccordo tra i diversi uffici comunali e di controllo dell’andamento dei servizi, nonché di cura dell’archivio e del protocollo generale Alla guida della nuova S.O. sarà posto Mirko Rosi Bonci, oggi dirigente dell’Area servizi finanziari e di controllo. Nell’ambito della S.O. Organizzazione e Controllo verranno incardinate l’U.O. controllo partecipate e citizen satisfaction (oggi diretta da Zampolini) e l’U.O. Risorse Umane (oggi diretta da Panichi). Dopo essere stato ai vertici di Gesenu in seguito alle dimissioni dell’ex ad Silvio Gentile, De Paolis tornerà ad occuparsi dei numeri di palazzo dei Priori, proprio dove in passato lo volle l’ex sindaco Wladimiro Boccali. De Paolis sarà infatti il dirigente dell’Area Servizi finanziari (in precedenza denominata Area servizi finanziari e di controllo). In conseguenza dell’istituzione della nuova struttura, verrà inoltre soppressa la S.O. Risorse umane ed organizzazione e verrà ridenominata l’U.O. segreteria organi istituzionali, comunicazione ed affari generali in “U.O. Segreteria organi istituzionali – comunicazione” (dirigente Cristallini).