Olio, Oro Verde Umbria all’azienda Viola di Foligno | I premiati, foto

Olio, Oro Verde Umbria all’azienda Viola di Foligno | I premiati, foto

L’azienda di Marco Viola si aggiudica il primo posti per il Dop | Ecco le aziende che parteciperanno all’Ercole Olivario

Olio, l’oro verde dell’Umbria. Sono sette i magnifici oli che hanno vinto il concorso Oro Verde 2017. I prestigiosi riconoscimenti (artistici alberi d’olivo dorati realizzati da un team di artigiani umbri su disegno dell’architetto Laura Biancalana) sono stati consegnati da Giorgio Mencaroni, presidente dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Umbria e della Camera di Commercio di Perugia, nel corso della cerimonia  svoltasi presso il Centro Servizi Camerali “G.Alessi” di Perugia. Il Concorso Oro Verde dell’Umbria, nato per valorizzare gli oli extravergini di oliva a denominazione di origine Umbria e rafforzarne la presenza sui mercati italiani e stranieri, è promosso dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Umbria.

oro-verde-olio-azienda-viola-premio-ercole-olivario-2017-1

(Il presidente CCIAA Mencaroni con Marco Viola)

L’olio dell’azienda agraria Viola di Foligno, DOP Colli Assisi Spoleto, si è classificato al primo posto nella Categoria DOP. Il secondo premio DOP è andato all’azienda agraria Marfuga di Campello sul Clitunno, DOP Colli Assisi Spoleto; terza classificata è stata l’azienda agraria Decimi di Bettona, DOP Colli Martani.

Il Premio Qualità e Immagine, che  valorizza il design e la funzionalità della bottiglia nonché l’utilizzo di materiali innovativi per la veste commerciale del prodotto, è stato assegnato all’azienda Ranchino Eugenio di Orvieto, Dop Colli Orvietani.

L’olio dell’Azienda Agricola Le Pietraie di Sambuchi Dante, di Città di Castello, Dop Colli del Trasimeno, si è aggiudicato invece la Menzione Speciale Olio Biologico.

Il Diploma Gran Menzione, riservato agli oli extravergine, è stato assegnato alla società agricola Trevi – Il Frantoio. Il Premio Piccole Produzioni è stato assegnato all’olio della Società Agricola Stoica di Perugia.

Il panel dei giurati del concorso, composto da 16 membri, è stato presieduto da Giulio Scatolini, con Angela Canale, coordinatrice.

oro-verde-olio-2017-mencaroni-3

(il pubblico presente alla conferenza)

Sono dodici gli oli di Oro Verde dell’Umbria, 10 Dop e 2 extravergine, che, grazie all’alto punteggio ottenuto, prenderanno parte alle selezioni finali del Concorso nazionale Ercole Olivario, dedicato alle eccellenze olivicole del Bel Paese, in programma in provincia di Perugia dal 27 marzo al 1° aprile 2017, organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia con il sostegno dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e la collaborazione  del Sistema Camerale Nazionale, delle Associazioni dei Produttori Olivicoli, degli Enti e delle Istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.

Le imprese che parteciperanno alla XXV^ Edizione dell’Ercole Olivario sono per la “Categoria Dop”: Azienda agraria Viola, Azienda agraria Marfuga, Azienda agraria Decimi, Ranchino Eugenio,  Azienda agricola Le Pietraie di Dante Sambuchi, Frantoio di Spello Società agricola Mascio, Frantoio Rinalducci, Azienda agricola Pucciarella e Azienda agricola Pelagrilli. Per la categoria extravergine la Società agricola Trevi Il Frantoio e la azienda agraria Ciarletti Simona.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta da un incontro – dibattito cui hanno partecipato Giorgio Mencaroni, Fernanda Cecchini (assessore alle Politiche Agricole e Agroalimentari della Regione dell’Umbria) e il professore Andrea Marchini del dipartimento di scienze agrarie dell’università di Perugia, che ha tenuto una relazione su “Le nuove tendenze di consumo dell’Olio di oliva e sulle opportunità offerte dal commercio elettronico”. Presente anche l’assessore al Commercio e Artigianato del Comune di Perugia Cristiana Casaioli.