Gubbio ricorda Mauretta Fondacci, 20 anni fa l’omicidio che sconvolse comunità

Gubbio ricorda Mauretta Fondacci, 20 anni fa l’omicidio che sconvolse comunità

Domani (lunedì 6 novembre) la ricorrenza della tragedia rimasta tutt’oggi senza colpevole, alle 20.30 la messa a San Francesco | La famiglia “Basta con la violenza sulle donne”

Gubbio torna a ricordare Mauretta Fondacci, la ragazza della frazione di Loreto uccisa il 6 novembre 1997 con tre colpi di fucile mentre si stava recando al lavoro a bordo della sua auto.

A 20 anni esatti da quell’assurdo omicidio, che sconvolse la comunità ed è tuttora rimasto irrisolto (l’unico sospetto fu condannato all’ergastolo in primo grado poi assolto in appello e Cassazione) domani, lunedì 6 novembre, si terrà una messa in ricordo della ragazza alla chiesa di San Francesco che, dalle ore 20.30, sarà officiata dal Vescovo Mario Ceccobelli, don Armando Minelli e don Cristoforo Prizboroski.

La famiglia di Mauretta, in questi giorni, nel manifesto funebre ha scritto: “Venti anni sono passati ma il ricordo di te è ancora vivo nella mente di chi ti ha voluto e ti vuole bene. Tutti insieme vogliamo ricordarti per pregare insieme e dire basta ad ogni forma di violenza sulle donne”. Un’ulteriore e importante messaggio, dunque, per sensibilizzare le persone su questo delicato tema, a poco meno di venti giorni dalla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne (25 novembre).