Banda ultra larga in Umbria, apre primo cantiere

Banda ultra larga in Umbria, apre primo cantiere

Martedì 12 giugno a Castel Giorgio l’evento inaugurale con la Presidente Catiuscia Marini

Al via in Umbria gli interventi per l’attuazione del Piano regionale per la Banda Ultra Larga che porterà la rete in fibra ottica nelle “aree bianche” del territorio a “fallimento di mercato”, in modo che in tutta la regione sia garantita la connettività e, con essa, l’accesso da parte di cittadini e imprese ai servizi digitali delle pubbliche amministrazioni.

In occasione dell’apertura del primo cantiere, martedì 12 giugno, Regione Umbria, Infratel (società in house del Ministero dello Sviluppo economico e soggetto attuatore del Piano nazionale Banda Larga) e Open Fiber (la società che si è aggiudicata la gara per la realizzazione dell’infrastruttura) hanno organizzato un evento inaugurale che si terrà a Castel Giorgio, alle ore 11.30, nella Sala del Consiglio Comunale (Piazza del Municipio, 1).

Interverranno la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini; il vicepresidente della Regione Umbria, con delega alle Infrastrutture tecnologiche e diffusione banda larga, Fabio Paparelli; il direttore generale di Infratel, Salvo Lombardo; il direttore Network & Operations Cluster C&D di Open Fiber, Stefano Paggi; l’amministratore unico di Umbria Digitale, Stefano Bigaroni.

L’iniziativa sarà aperta dai saluti del sindaco di Castel Giorgio, Andrea Garbini; è prevista la presenza dei sindaci dei Comuni nel cui territorio partiranno o sono pronti a partire i lavori (oltre a Castel Giorgio, Allerona, Alviano, Attigliano, Castel Viscardo, Fabro, Ficulle, Montegabbione, Parrano, Penna in Teverina, Porano) e del presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi.

Stampa