Assisi stanzia il Fondo comunale di garanzia,  2,6 milioni di euro per le imprese

Assisi stanzia il Fondo comunale di garanzia, 2,6 milioni di euro per le imprese

Pubblicato il bando di selezione per l’individuazione dell’intermediario finanziario

Un’iniziativa in favore delle imprese senza precedenti per Assisi, finalizzata a sostenere gli investimenti attraverso un Fondo comunale di garanzia e riassicurazione: il Comune di Assisi ha pubblicato oggi 7 novembre l’avviso per la manifestazione di interesse e relativa offerta tecnica per individuare un intermediario finanziario vigilato che sarà incaricato della gestione del Fondo di Garanzia e Riassicurazione del Comune di Assisi. Un intervento finalizzato a facilitare l’accesso al credito delle Imprese con sede nel territorio comunale.

Il fondo potrà contare sullo stanziamento da parte del Comune di 120 mila euro: una cifra che svilupperà la disponibilità di risorse per almeno 2,6 milioni di euro di fondi concedibili. Una boccata di ossigeno per le micro, piccole e medie imprese appartenenti ad ogni settore di attività (commercio, industria, artigianato, servizi) a fronte di operazioni di garanzia su finanziamenti che abbiano come beneficiarie aziende attive con proprie sedi nel territorio del Comune di Assisi relativamente alle attività in esso esercitate.

L’operatività del fondo avrà la caratteristica della rotatività e dunque le risorse impegnate che si libereranno a seguito del rimborso delle quote capitale dei finanziamenti garantiti da parte delle imprese beneficiarie, potranno essere utilizzate per effettuare nuove operazioni a sostegno di ulteriori e diverse aziende del territorio.

“Grazie a questa iniziativa – afferma il Sindaco di Assisi Stefania Proietti – l’Amministrazione mette di fatto a disposizione delle imprese un fondo di quasi 3 milioni di Euro, che, essendo rotativo, non è tantum ma diventa una misura strutturale per il territorio di Assisi. Questa azione, in un momento di ripresa del turismo e delle attività imprenditoriali, rappresenta un aiuto concreto e potrà fare da leva al rilancio dei principali asset economici di Assisi e alla nascita di imprese nuove e innovative. Il pubblico che tende la mano al privato: il Comune di Assisi, per la prima volta, contribuisce concretamente alla creazione di un ‘ecosistema’ favorevole alle imprese, con l’obiettivo di garantire lo sviluppo socio-economico volto soprattutto al mantenimento e alla creazione di posti di lavoro.”