Arrivano nuove strisce segnaletiche in via Santa Lucia, Ponte Antimo e via Garibaldi

Arrivano nuove strisce segnaletiche in via Santa Lucia, Ponte Antimo e via Garibaldi

Dopo tre anni partirà entro il mese di aprile l’intervento nell’area dell’ex ospedale

Tre anni di tempo per ‘trasformare’ delle strisce blù in strisce bianche: tanto si deve aspettare in via Santa Lucia a Foligno per riportare la situazione alla normalità. Tre anni di proteste e segnalazioni da parte dei residenti del centro storico che hanno un regolare permesso di sosta nella zona B, e che ora, con l’avvio della bella stagione e del ritorno in massa nel cuore cittadino, si trovano senza i posti auto che in teoria gli sono stati assegnati.

Proprio così, perchè la delibera esiste dalla primavera dal 2015 ma di strisce nemmeno l’ombra. Dopo aver messo a pagamento con parchimetri l’ex area ospedaliera, via Bolletta ed altre strade una volta riservate ai residenti, via Santa Lucia doveva servire a compensare le richieste di chi vive nella zona delle ‘Puelle’ ma in questi anni, paradossalmente, si ritrovano ancora più invasi dalle auto.

Oltre al danno la beffa, e dopo aver minacciato una petizione con tanto di ricorsi legali per via della costante sosta selvaggia e del mancato controllo della viabilità, ecco che dal Palazzo arrivano nuove rassicurazioni. Mancando la segnaletica infatti (ogni tipo di segnaletica) via via si è preso il vizio di parcheggiare le auto non lungo le mura dell’edificio che si affaccia su via Gentile di Foligno, ma in maniera trasversale.

Come se non bastasse vengono lasciate in sosta anche lungo quel che resta del vecchio muro di cinta dell’ex cortile del vecchio Ospedale. La sosta selvaggia crea un evidente restringimento della carreggiata che impedisce sia la circolanzione a doppio a senso che l’immissione ed uscita dei veicoli da e per via Gentile da Foligno.

“Mi scuso per l’ennesima volta con i residenti – fa sapere l’assessore ai lavori pubblici e viabilità Graziano Angeli – ma proprio mercoledì sono state aperte le buste dell’appalto ed ho chiesto ai tecnici di dare priorità di intervento proprio a via Santa Lucia, via Garibaldi e Ponte Antimo. Ragionevolmente credo di poter prendere l’impegno per avviare l’intervento entro il mese di aprile ed una volta sistemata la situazione anche i controlli potranno essere legittimati scongiurando sosta selvaggia di non autorizzati e ripristino di una corretta viabilità”.

Stampa