Viale della Rimembranza "buio", al vaglio soluzione | "Ma incidenti ci sono anche di giorno" - Tuttoggi

Viale della Rimembranza “buio”, al vaglio soluzione | “Ma incidenti ci sono anche di giorno”

Davide Baccarini

Viale della Rimembranza “buio”, al vaglio soluzione | “Ma incidenti ci sono anche di giorno”

Ven, 22/04/2022 - 08:51

Condividi su:


L'assessore Valerio Piergentili risponde all'interpellanza di Angelo Baldinelli (Gruppo Misto)

In attesa del progetto led, la giunta ha mai valutato la possibilità di sostituire i pochi punti luce di Viale della Rimembranza visto che quelli attuali sono assolutamente insufficienti?”. Oltre a tanti eugubini se lo chiede anche Angelo Baldinelli (Gruppo Misto), che ha rigirato la domanda, con un’interpellanza durante l’ultimo Consiglio comunale di Gubbio, all’assessore ai Lavori pubblici Valerio Piergentili.

Viale della Rimembranzaè una strada di interesse storico” – nel 1924, alla presenza del Re d’Italia Vittorio Emanuele III , vennero apposte 404 targhette in ottone su altrettanti Lecci per ricordare i caduti della Grande Guerra – “ma non è adeguatamente illuminata, soprattutto nel tratto che va da via della Vittorina a Via di Porta romana, dove è veramente buio“.

Non è possibile che l’amministrazione non sia in grado di cambiare delle lampadine, anche perché in questo caso basterebbe davvero un investimento irrisorio. La strada è importante e frequentatissima da pedoni e automobilisti e purtroppo continua ad essere teatro di tanti e troppi incidenti, non ultimo quello che ha coinvolto un’auto che ha investito un cinghiale transitato sulla carreggiata”.

Va detto che la maggior parte degli incidenti avvengono di giorno, – ha esordito Piergentilied è una riflessione da fare perché automobilisti e cittadini non fanno attenzione quando transitano su questa strada. Un aspetto da valutare…anche se il problema della scarsa illuminazione c’è“.

Abbiamo già iniziato passaggio a illuminazione led – ha proseguito l’assessore – Non sono sordo alle parole dei residenti e parlando con loro è emerso che già 35-40 anni fa, sui marciapiedi verso via di Porta romana, era stata fatta una predisposizione per l’illuminazione della strada, poi mai realizzata. Qui vi sono infatti diversi “pozzetti” pensati per l’installazione di lampade, che avrebbero dovuto gettare luce sul viottolo e sulla parte bassa della carreggiata. Siccome per la conformazione del viale sarebbe un problema illuminarlo a dovere con i led, con la società di pubblica illuminazione vorremmo ragionare proprio su questo tipo di intervento lungo il viale alberato”.

Nella replica Baldinelli si è detto “insoddisfatto soprattutto per i tempi non certi né specificati. Se anche questo diventa complicato allora non so più nemmeno cosa dire. Al di là dei lavori per poter utilizzare questa nuova forma di illuminazione (che se andasse in porto il progetto led nemmeno servirebbe) anche un intervento semplice come sostituire delle lampade sembra diventare un’impresa titanica. Rimango perplesso quando si dice che ‘gli incidenti ci sono solo di giorno’ ma del resto non siamo riusciti nemmeno a spostare un passaggio pedonale iper pericoloso sulla curva di viale Risorgimento, ma anzi lo abbiamo solo dipinto di rosso“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!