Unipg, elezioni rappresentanti studenti | Vince Udu, poi Idm - Tuttoggi

Unipg, elezioni rappresentanti studenti | Vince Udu, poi Idm

Alessia Chiriatti

Unipg, elezioni rappresentanti studenti | Vince Udu, poi Idm

Exploit nell'affluenza | Urne chiuse alle 15 | Ora tocca alla Stranieri
Mer, 02/12/2015 - 18:39

Condividi su:


Unipg, elezioni rappresentanti studenti | Vince Udu, poi Idm

Si sono chiuse alle 15 del 2 dicembre le urne nei dipartimenti dell’Università degli Studi di Perugia, aperte anche il griono prima (1 dicembre) per le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze studentesche dell’ateneo. Circa ventimila gli studenti chiamati a votare, tra iscritti ai corsi di laurea magistrale, triennale e a ciclo unico. Quattro invece le sigle più di rilievo che si sono fronteggiate in campagna elettorale e tra i seggi: l’Udu-Sinistra universitaria, lo Student’s Office (area Comunione e liberazione), il Fronte universitario (destra) e Idee in movimento (centrodestra).24 i seggi dislocati tra tutti i dipartimenti dell’Unipg.

ELEZIONI RAPPRESENTANZE STUDENTESCHE

In base ai primi dati l’affluenza alle urne è stata buona: anche in base a quanto dichiarato dal sito dell’Ateneo, sono 5573 gli studenti che hanno deciso di esprimere la propria preferenza, segno di un maggiore coinvolgimento da parte del corpo studentesco, generalmente poco affezionato a questo tipo di scrutinio. Un dato che corrisponderebbe al 25% degli aventi diritto. In base al regolamento, si è votato per due rappresentanti al Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo, quattro al Senato Accademico, sette che andranno in Commissione di controllo della Regione, trenta in Consiglio degli studenti, cinque per il Consiglio della scuola di Medicina e chirurgia. Per divenire rappresentante, è necessario che il candidato si aggiudichi il 5% dei voti validamente espressi dagli aventi diritto. Per avere i risultati effettivi si deve aspettare il 9 dicembre, ma in base ad una prima fotografia, gli studenti hanno scelto a maggioranza l’Udu-Sinistra Universitaria, che sfora il tetto delle 2152 preferenze al Senato Accademico e 2136 al Consiglio di Amministrazione, seguito da Idee in Movimento che si attesta a 1304 voti per il primo e a 1296 per il secondo, poi da Student’s Office (718 e 626) e in coda il Fronte Universitario, con 571 preferenze al Senato e 429 al Consiglio di Amministrazionr. I dipartimenti che hanno votato di più sono Medicina (con Udu a 642 voti totali e Idm a 135), Veterinaria (Udu 288 totali e Idm a 53), Lettere (392 a 23). I ragazzi di Idee in movimento, in particolare, si sono detti felici che “gli studenti abbiano ricompensato il lavoro fato in questi anni con questo fiume di voti, soprattutto nei dipartimenti di Ingegneria (314 contro i 183 di Udu in totale, ndr), Giurisprudenza (324 a 195, ndr) in cui risultiamo di gran lunga la lista più votata”. Soddisfazione anche dai giovani del sindacato studentesco dell’Udu, in aria di festa già dal pomeriggio del 2 dicembre, quando con i primi scrutini era evidente il vantaggio.

Il 3 dicembre è tempo di altre elezioni: sarà infatti il turno dell’ateneo di Piazza Fortebraccio, sede dell’Università per Stranieri di Perugia.

©Riproduzione riservata

Ultimo aggiornamento ore 9.43 del 3 dicembre


Condividi su:


Aggiungi un commento