Unitre Orvieto, successo per la 6^ edizione della "Decade Kantiana" - Tuttoggi

Unitre Orvieto, successo per la 6^ edizione della “Decade Kantiana”

Redazione

Unitre Orvieto, successo per la 6^ edizione della “Decade Kantiana”

Lun, 14/12/2020 - 08:19

Condividi su:


Unitre Orvieto, successo per la 6^ edizione della “Decade Kantiana”

5 Istituti secondari di 2° grado a piena collaborazione (2 Orvieto, 1 Montefiascone, Terni e Acquapendente), 225 studenti e 25 cittadini e 20 docenti

5 Istituti secondari di secondo grado a piena collaborazione (2 per Orvieto, 1 per Montefiascone, Terni e Acquapendente), 225 studenti e 25 cittadini iscritti alla piattaforma digitale, 20 docenti coinvolti, altri 150 fruitori collegati in streaming, oltre 800 visualizzazioni YouTube in un solo giorno di permanenza.

Questi sono i numeri, secchi ma dal significato inequivocabile, reclamati dalla sesta edizione della Decade Kantiana, l’iniziativa di alto profilo educativo-culturale che, ideata e coordinata dal Professor Franco Raimondo Barbabella ed avviata nel 2015 dall’Unitre di Orvieto, ha conquistato il panorama filosofico italiano.

Dieci anni di riflessioni cruciali che, partendo dalle riflessioni del grande Immanuel Kant, hanno l’obbiettivo, fra gli altri, di riabituare i contemporanei all’analisi di sé e del tempo presente, sì da riattivarne la capacità logica e quella creativa per scongiurare la semplificazione, l’inedia, l’indifferenza, sempre più presenti negli attuali modelli di vita (e ne abbiamo triste e drammatica conferma nell’anno che per fortuna sta per finire). Non a caso il tema di quest’anno era “Kant e la natura”.

L’edizione 2020 si è mossa nel rispetto degli stretti paletti imposti dalle norme antiCovid, per cui si è dovuto per forza rinunciare all’allestimento concomitante del Festival “Orvieto in Philosophia” ed alla realizzazione dei numerosi eventi collaterali previsti. La strutturazione dell’incontro online su piattaforma dedicata si è rivelata però perfettamente adeguata alle esigenze ed efficiente, grazie all’utilizzo del sistema informatico del Liceo Majorana governato con competenza e sicurezza dal Professor Giuseppe De Ninno.

“Decade Kantiana”, afferma il Presidente Unitre M° Riccardo Cambri, “è una delle non poche iniziative che l’Unitre Orvieto, in questo suo nuovo corso, ha concepito avvalendosi della competenza e dell’entusiasmo dei propri brillanti esperti. In questo caso, del Professor Franco Raimondo Barbabella, che ha il merito di aver saputo calare efficacemente la dottrina filosofica nell’attualità culturale e sociale in cui noi cittadini ci muoviamo.

Ringrazio di cuore tutti i compagni di viaggio che ci hanno permesso di non bloccare la serialità dell’appuntamento annuale; fra questi, il Centro Studi Città di Orvieto e la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto. Il mezzo di comunicazione online, l’unico possibile quest’anno, non ha minato la qualità generale dell’appuntamento, tutt’altro: a cominciare dalle relazioni dei prestigiosi professori ospiti, per passare attraverso gli approfondimenti interdisciplinari sviluppati dai docenti dei licei cittadini e poi giungere alle riflessioni autentiche dei nostri giovani, a cui affidiamo fiduciosi il lascito culturale della storia dell’uomo sin qui giunta”.

Il Professor Franco Raimondo Barbabella precisa: “Quella di quest’anno, la sesta, è stata una delle edizioni più interessanti della Decade Kantiana. Avevamo qualche timore per le adesioni e la effettiva partecipazione, dati i tempi che viviamo tutti e in particolare le scuole, impegnate in un intrico di orari e di difficoltà di ogni tipo. Invece c’è stata una partecipazione addirittura più forte e intensa di quella, pure rilevante, degli scorsi anni. Segno non solo del valore delle scuole, ma del bisogno di sapere, e soprattutto di quel tipo di sapere che chiamiamo sapere critico, antidoto all’anticultura e alla superficialità che sta uccidendo razionalità e creatività schiacciandoci in uno stato di noncuranza e di indifferenza.

Un’edizione bella, dunque, dovuta anche al grande valore dei relatori, grazie al prof Donà che ce li ha indicati. Come di consuetudine ottima anche la collaborazione degli enti organizzatori, UniTre Orvieto e CSCO. E davvero ragguardevole il lavoro del prof De Ninno per la gestione della piattaforma di collegamento messa a disposizione dalla Dirigente dell’IISST di Orvieto Carmela Rita Vessella, a cui va il nostro sentito ringraziamento.

Un gran bel lavoro insomma. Speriamo che ci siano le condizioni per continuare questa che è tra le esperienze migliori di servizio culturale diretto ai giovani che si realizzano in Italia”.

“Una Decade molto particolare”, sintetizza il Professor Massimo Donà, riferimento scientifico dell’iniziativa.

“È l’11 dicembre 2020, anno della pandemia. La distanza ci ha fatto sentire ancora più vicini, forse. Massimo Marassi e Francesco Valagussa hanno egregiamente relazionato su “Kant e la natura”, ma soprattutto hanno saputo relazionarsi con grande empatia ai tantissimi giovani liceali che li ascoltavano davanti a uno schermo.

Bravissimi anche e soprattutto i ragazzi, comunque; bellissime le loro domande, animate dalla medesima passione che tanti bravissimi insegnanti hanno evidentemente saputo trasmettere loro in tutti questi anni”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!