Unicef premia i bambini delle primarie di Cannara e Norcia - Tuttoggi

Unicef premia i bambini delle primarie di Cannara e Norcia

Redazione

Unicef premia i bambini delle primarie di Cannara e Norcia

Sab, 05/06/2021 - 08:40

Condividi su:


Premiati i bambini delle primarie di Cannara e Norcia tra i vincitori del concorso nazionale “Convenzione 30: a te la parola”

La Presidente Unicef Italia Carmela Pace ed il Direttore Generale Paolo Rozera oggi sono in Umbria per premiare i bambini di Cannara e della Primaria di Norcia.

In occasione delle celebrazioni dei 30 anni dalla ratifica della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, si è svolta, a distanza, la premiazione di 26 scuole, di tutta Italia, vincitrici del concorso UNICEF-Ministero dell’Istruzione “#Convenzione 30: a te la parola”, lanciato in occasione dell’a.s. 2019-20.

Tra le scuole premiate troviamo per l’appunto la Primaria di Norcia e Cannara.

“In questi 30 anni, la Convenzione è stata determinante nel migliorare la vita di bambine, bambini ed adolescenti, nel nostro Paese. La Convenzione ha contribuito a cambiare la percezione dell’infanzia e dell’adolescenza garantendo a bambini e ragazzi un nuovo protagonismo e introducendo, per la prima volta, il concetto di bambino come titolare di diritti. – ha dichiarato Carmela Pace per l’occasione – Come Unicef- Italia, ringrazio tutte le Scuole e gli Studenti che hanno partecipato al concorso ed il Ministero dell’Istruzione per aver sostenuto questo progetto e per la proficua collaborazione che ci vede impegnati da anni nelle scuole di tutta Italia”. Alla manifestazione era presente anche il Ministro Patrizio Bianchi che, dopo aver ringraziato la Presidente Pace, ha aggiunto “ Un saluto affettuoso, pieno di stima, a tutti coloro che hanno partecipato a questo grande concorso, che ha visto coinvolte tantissime Scuole. Con la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’ONU ha posto questo tema come punto fondante della stessa capacità dei Paesi del mondo di vivere insieme in pace. L’Articolo 12 pone particolare attenzione sul tema dell’ascolto, sentire con grande rispetto quello che le bambine e i bambini dicono. E’ quello che il Ministero e UNICEF hanno voluto fare con questa importante iniziativa”.

Il concorso “# Convenzione 30: a te la parola” è nato dalla collaborazione tra Ministero dell’Istruzione ed Unicef Italia, nell’ambito del Programma UNICEF “ Scuola Amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza della Convenzione, far riflettere gli studenti sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza oggi, ascoltare le loro opinioni sulle criticità in Italia e nel mondo.

La Convenzione sui diritti dell’Infanzia è il trattato sui diritti umani più ratificato nel mondo, ad oggi risulta adottato da ben 196 Paesi. L’Italia l’ha ratificato con la legge 176 del 27 maggio 1991.

Il concorso ha proposto la realizzazione di un elaborato a scelta tra tre diverse tipologie: progetto documentale con la creazione di un elaborato scritto ( su supporto cartaceo o digitale) che adotti una forma di comunicazione coerente ( saggio, tema, poesia etc…); progetto artistico con la produzione di opere artistiche; progetto video-musicale.

La presidente Pace consegnerà alle scuole di Cannara e Norcia l’attestato di merito, ascolterà anche le osservazioni dei bambini che hanno continuato a riflettere sugli articoli della Carta dei Diritti anche durante il periodo della pandemia quando che, di fatto alcuni loro diritti hanno subito delle restrizioni

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!