Umbria Mobilità, Ugl esclusa dal tavolo delle trattative / La rabbia - Tuttoggi.info

Umbria Mobilità, Ugl esclusa dal tavolo delle trattative / La rabbia

Redazione

Umbria Mobilità, Ugl esclusa dal tavolo delle trattative / La rabbia

Mar, 18/03/2014 - 16:34

Condividi su:


“Abbiamo appreso da fonti aziendali che la presenza dell’Ugl Autoferrotranvieri al tavolo del 20 marzo con Umbria Mobilità Esercizio non è gradita ad alcune sigle sindacali. Tutto questo è inaccettabile”. Parole del segretario dell’Ugl Tpl Roberto Perfetti sull’esclusione del sindacato dall’incontro con l’azienda convocato per giovedì 20 per discutere dell’organizzazione del lavoro del personale in esercizio su gomma e in navigazione.

Uno strappo che secondo il segretario “mina il concetto stesso di democrazia e gioca a sfavore dei lavoratori. L’unica spiegazione – prosegue Perfetti – è che le altre sigle sindacali soffrano di un evidente complesso di inferiorità, talmente grave da spingerli a fare di tutto pur di tagliare fuori noi”. E ancora: “Noi dell’Ugl difenderemo in ogni sede opportuna i nostri associati e la nostra dignità, e soprattutto il valore della democrazia negli ambienti di lavoro. Quest'ultimo valore dovrebbe essere inviolabile e difeso in ogni occasione con tutte le forze dalle organizzazioni sindacali. Peccato che in Umbria Mobilità Spa prima ed Esercizio Srl ora più che mai è evidente che viviamo ormai da tempo il declino assoluto della democrazia sindacale, ed addirittura l’Ugl, al fine di difendere la propria esistenza e partecipazione sindacale in azienda, è stata costretta a rivolgersi al tribunale di Perugia che ha riconosciuto le nostre ragioni. Per questo – sottolinea il segretario – si fa sempre più necessario e urgente un cambiamento di mentalità e di pensiero. Una vera rivoluzione culturale”.

Pertanto, rincara Perfetti, “ci chiediamo come sia possibile difendere oltre milleduecento lavoratori quando non si ha autostima e il terrore della dialettica democratica. In gioco c’è il futuro dell'intera categoria degli Autoferrotranvieri. Proprio dalla regione Umbria – spiega il segretario – potrebbe nascere in estate il contratto di secondo livello della società Busitalia Srl. Quindi invitiamo i rappresentanti dei lavoratori a un esame di coscienza, e se percepiscono nel loro intimo un senso di inadeguatezza, abbiano il coraggio di uscire di scena con onore e lasciare spazio nella stessa organizzazione sindacale e al tavolo delle trattative, a chi può essere più utile di loro. Molto più utile di loro”.

La conclusione è del segretario generale Ugl Enzo Gaudiosi: “La rappresentanza sindacale non va più concessa per motivi ideologici o clientelari, ma per difendere realmente i lavoratori. La tutela dei diritti e la salvaguardia della retribuzione minima salariale sono le componenti fondamentali di questa nostra ‘battaglia’. Una battaglia per i diritti di tutti”.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!