Tirocinio formativo obbligatorio per studenti medicina

 Tirocinio formativo obbligatorio per studenti medicina

Firmata la convenzione tra USL Umbria 1 e Università di Perugia

share

E’ obbligatorio dal 30 luglio lo svolgimento del tirocinio formativo curricolare nelle unità operative della azienda sanitaria USL 1 Umbria: il 30 luglio è stata sottoscritta una convenzione tra il Dipartimento di Medicina dell’Università degli Studi di Perugia e l’Azienda USL Umbria 1 che introduce l’obbligo anche per gli studenti in formazione (non ancora specializzandi).
“Una novità importante – ha sottolineato il direttore generale della USL Umbria 1 Giuseppe Legato – se si considera che la maggior parte dei medici laureati andrà ad inserirsi nelle aziende sanitarie e nell’ambito della medicina del territorio. Un vero e proprio investimento che, senza oneri economici, punta sulla formazione e professionalizzazione dei medici”.
La convenzione, che si inserisce nell’ambito delle vigenti convenzioni stipulate tra l’Università di Perugia e il S.S.R. (Regione Umbria e Aziende Sanitarie Regionali), è stata promossa dal Dipartimento di Medicina per favorire l’acquisizione di un approccio olistico ai problemi di salute e di malattia del singolo individuo, considerato  anche nella sua dimensione socio-culturale, e di agevolare le scelte professionali degli studenti mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro.
“L’iniziativa – ha precisato il direttore del dipartimento di medicina Carlo Riccardi – nasce dalla volontà di accrescere la qualità della formazione del medico, che si arricchisce così di un’ulteriore opportunità grazie alla quale sarà più preparato e più consapevole del contesto in cui andrà ad operare, in un’epoca in cui la partita della salute e della malattia non si gioca più solamente nei reparti degli ospedali”.
La convenzione prevede che gli studenti di medicina svolgano tirocini curriculari in alcune strutture della USL Umbria 1. Tale attività di tirocinio, che costituisce parte integrante dell’iter formativo degli studenti di medicina, sarà seguita e verificata da due tutor designati uno dall’università in veste di responsabile didattico-organizzativo e uno dall’azienda sanitaria in base alla professionalità per la quale l’allievo è in formazione.
Erano presenti alla firma della convenzione, oltre al preside della facoltà di medicina Carlo Riccardi  e al direttore generale della USL Umbria 1 Giuseppe Legato, la professoressa Graziella Migliorati, presidente del corso di laurea in medicina e chirurgia,  e Franco Cocchi, responsabile dell’unità operativa di formazione del personale e sviluppo risorse della USL1, che a settembre inizieranno subito a lavorare per avviare le procedure relative all’ammissione degli allievi candidati al tirocinio e per definire progetti formativi, sedi e relative frequenze.

share

Commenti

Stampa