Terni, stadio Liberati, c'è 'interesse pubblico' | Rimane il 'nodo' clinica - Tuttoggi

Terni, stadio Liberati, c’è ‘interesse pubblico’ | Rimane il ‘nodo’ clinica

Luca Biribanti

Terni, stadio Liberati, c’è ‘interesse pubblico’ | Rimane il ‘nodo’ clinica

Mar, 27/04/2021 - 15:06

Condividi su:


Si attende la convocazione della Giunta e, successivamente, quella del consiglio comunale per deliberare l'avvenuta manifestazione di interesse pubblico

La realizzazione del nuovo stadio Liberati ha incassato la dichiarazione di interesse pubblico da parte degli enti locali. Alla mezzanotte di ieri, infatti, è scaduto il termine entro il quale gli enti avrebbero dovuto presentare osservazioni sul progetto Liberati e su 18 enti coinvolti, sono arrivati 13 pareri favorevoli. Risultato abbastanza ‘scontato’, visto che il nuovo stadio è un’infrastruttura che andrebbe ad arricchire il patrimonio di strutture sportive nella città di Terni con tutto il discorso legato a Ternanello e alla città dello sport. Ma il nodo dirimente è rappresentato, come noto, dal parere della Regione per quanto riguarda il nulla osta alla clinica privata.

Nodo clinica

È noto che il progetto stadio sia legato a quello della clinica e, per avere certezze, bisognerà ora attendere che l’iter politico faccia il suo corso. Alla presentazione del progetto definitivo del nuovo stadio Liberati, si attende la convocazione della Giunta e, successivamente, quella del consiglio comunale per deliberare l’avvenuta manifestazione di interesse pubblico. Solo a quel punto la palla passerà alla Regione che avrà 180 giorni per convocare la conferenza dei servizi, con la Direzione Sanitaria, che dovrà esprimersi sulla fattibilità della clinica.

Stadio e clinica, Bandecchi e la Ternana alla finestra | Terni ‘spera’ tra molti dubbi e poche certezze

Convenzione

Il problema è che la legislazione regionale prevede che, prima di concedere una convenzione pubblica, sia necessaria la realizzazione della struttura. Il patron della Ternana, Stefano Bandecchi, vorrebbe invece la garanzia della convenzione prima di realizzare la struttura. Nei giorni scorsi c’era stato un incontro tra il sindaco di Terni, Leonardo Latini, e i vertici della Ternana Calcio per cercare una soluzione al possibile ‘impasse’ che potrebbe crearsi in sede regionale, incontro che ha lasciato ancora punti interrogativi sul modo in cui si può cercare una ‘deroga’ all’attuale normativa.

Il PD

“È positivo che siano arrivati entro la mezzanotte di ieri i 13 pareri sui 18 di questi ed anche il fatto che siano sostanzialmente positivi – sottolinea Francesco Filipponi, capogruppo comunale del Pd – Va però detto che gli stessi riguardano la prima fase di questo complesso iter, ovvero la fase della dichiarazione di interesse pubblico, sulla quale come gruppo consiliare abbiamo una valutazione positiva. Il nodo delle prossime settimane sarà rappresentato dalla conferenza dei servizi decisoria presso la Regione Umbria, a seguito del pronunciamento del consiglio comunale di Terni ed alla conseguente presentazione in caso di voto positivo, del progetto definitivo da parte della Ternana calcio. Noi la nostra parte di consiglieri comunali del gruppo consiliare di minoranza PD la stiamo facendo nell’interesse di Terni e nel pieno rispetto delle norme”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!