Terni, giunta investe 10mila euro per sicurezza dati e privacy dei cittadini

Terni, giunta investe 10mila euro per sicurezza dati e privacy dei cittadini

L’assessore Sonia Bertocco “Rispetto nei confronti degli utenti”

share

“Siamo riusciti a sbloccare una vicenda che per troppo tempo al Comune di Terni non è stata affrontata con la dovuta celerità e chiarezza: quella della protezione dei dati dei ternani”. Lo ha dichiarato, in una nota diffusa ieri pomeriggio l’assessore alle risorse umane Sonia Bertocco, a seguito delle delibere approvate stamattina dalla giunta comunale.

“I dati personali dei cittadini in possesso del Comune sono un elemento di grande importanza e la privacy, in tutte le sue articolazioni, è un aspetto determinante oltre che uno dei parametri per misurare il grado di sicurezza e di rispetto nei confronti degli utenti”.

Due sono stati gli assi di intervento per adeguare il Comune alle nuove normative sulla sicurezza dei dati personali dei cittadini. Innanzitutto è stato individuato, all’interno della struttura comunale, il responsabile dei dati personali che sarà supportato da una azienda da individuare tra quelle specializzate in materia. 

“Nella individuazione del responsabile dei dati pesonali, il cosiddetto Rdp, la passata amministrazione – dice l’assessore Bertoccosi è mossa con atti unilaterali che non hanno sortito successo, trovando resistenza. Noi, invece, con una delibera di giunta comunale, abbiamo modificato il regolamento prevedendo che possa essere non solo un dirigente, ma anche un dipendente di categoria D, in maniera tale da creare una figura specialistica, che possa dedicarsi con continuità a questa materia assicurando affidabilità, efficienza e soprattutto massima disponibilità. Abbiamo attivato una procedura aperta a tutti i dipendenti pubblici con i requisiti necessari”. 

Per quanto riguarda l’organismo di supporto la giunta comunale ha deliberato un impegno di spesa di 10mila euro. “Anche questo è un aspetto decisivo per garantire l’attività in quanto c’è  bisogno di supporti informatici specifici e di assistenza tecnico legale adeguata, in maniera tale che il responsabile interno abbia tutti gli strumenti per adempiere alla normativa ed operare nel migliore dei modi. Un supporto qualificato esterno ci aiuterà anche a colmare il gap di competenze permettendo al nuovo responsabile di rilevare in tempi più celeri eventuali adeguamenti delle procedure e dei sistemi informativi ad oggi presenti in Comune”.
“La protezione dei dati svolta in maniera efficiente e tecnologica – conclude l’assessore Sonia Bertocco – porterà benefici a tutta la struttura dell’ente, nell’ottica di quella innovazione ed efficientamento basilari per rispondere alla diminuzione di personale in servizio e alle sollecitazioni di una normativa in continua evoluzione”.

share

Commenti

Stampa