Terni Energy Day, un passo verso la transizione energetica - Tuttoggi

Terni Energy Day, un passo verso la transizione energetica

Marco Menta

Terni Energy Day, un passo verso la transizione energetica

Mar, 19/10/2021 - 12:35

Condividi su:


Al centro del Terni Energy Day la transizione energetica; "possiamo sperare che la nostra storia si leghi a progetti come quello dell'idrogeno".

Il Terni Energy Day, un appuntamento nato per discutere su un tema fondamentale per la città: la transizione energetica. Al convegno del 18 ottobre 2021, organizzato in BCT dal Comune di Terni e da ASM, hanno partecipato il sindaco Latini, il vicesindaco Salvati e Mirko Menecali, presidente di ASM Spa.

Al Terni Energy Day, tra gli altri, anche Alberto Geri, presidente di RSE (Ricerca sul Sistema Energetico), e Marcello Capra, delegato Set Plan Europe, che ha parlato di finanziamenti europei e PNRR a supporto dello sviluppo sostenibile. Andrea Ricci, invece, dirigente dell’INAPP (Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche) si è soffermato sul futuro della città di Terni, sulla sua storia industriale, sulle nuove tecnologie e sulle prospettive di sviluppo. Giovanni Cinti,poi, ingegnere meccanico ed esperto di tecnologie a idrogeno ha coordinato i workshop del pomeriggio.

Il Comune di Terni e l’interesse sempre maggiore per la filiera dell’idrogeno

Il vicesindaco del Comune di Terni, Benedetta Salvati, ha illustrato, da parte sua, i progetti del Comune sulla mobilità a idrogeno. “Il Comune di Terni – ha dichiarato Salvati – si è fatto promotore di un’iniziativa che deve far decollare la filiera dell’idrogeno nel nostro comprensorio; una filiera che insieme a tutte le altre filiere legate alla transizione energetica può fare di Terni di nuovo un’avanguardia a livello di sviluppo.”

Latini: “L’obiettivo è coniugare lo sviluppo economico con le tematiche ambientali”

“L’obiettivo dell’amministrazione comunale – aggiunge Latini – resta quello di coniugare la soluzione delle tematiche ambientali con lo sviluppo economico del territorio”. “Sono convinto che riusciremo a sfruttare le occasioni generate dalla crisi usando la nostra capacità storica di innovare, se sapremo coniugarla con le risorse del PNRR”.

“La storia della nostra città è legata all’acqua e alla sua energia. Ora possiamo sperare che si leghi anche a progetti rivoluzionari, come quello dell’idrogeno”.

Articolo correlato: HYDRA, il museo multimediale della Cascata delle Marmore

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!