Terni, assassino di David Raggi non doveva essere in Italia - Tuttoggi

Terni, assassino di David Raggi non doveva essere in Italia

Luca Biribanti

Terni, assassino di David Raggi non doveva essere in Italia

Respinto il ricorso di Aziz dal tribunale di Caltanissetta
Lun, 08/06/2015 - 15:27

Condividi su:


Terni, assassino di David Raggi non doveva essere in Italia

L’assassino di Davide Raggi, il giovane ternano assassinato in Piazza Dell’Olmo tra la notte del 12 e 13 marzo 2015, non aveva i requisiti necessari per trovarsi sul territorio nazionale.

Amine Aassoul, detto Aziz, aveva richiesto il diritto di asilo nel settembre 2014, istanza rigettata dalla commissione territoriale di Siracusa; alla mancata accoglienza della sua richiesta il cittadino originario del Marocco aveva presentato ricorso. Il tribunale di Caltanissetta ha però respinto anche questo atto, stabilendo di fatto che Aziz non dovesse trovarsi in Italia al momento dell’efferato omicidio che sconvolse la città di Terni.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!