Spoleto, presentato “Voci dalla Terra” fare spettacolo nei luoghi del Cratere

Spoleto, presentato “Voci dalla Terra” fare spettacolo nei luoghi del Cratere

Dal 30 aprile al 13 maggio, il progetto sostenuto da Mibact e Regione Umbria con la direzione artistica di La MaMa Umbria International

share

Il progetto “Voci dalla Terra”, sostenuto dal Mibact e dalla Regione Umbria è stato pensato come un omaggio alla Terra martoriata dal Sisma ma al contempo come un Appello per il Pianeta. Un momento di spettacolo e confronto dedicato al tema della TERRA: la Terra martoriata dagli eventi naturali, la Terra non rispettata, minacciata, distrutta dal cambiamento climatico, dal consumo di suolo, dalla radicale eliminazione della biodiversità. Ma anche la voce di una Terra che offre molto, che da sempre riempie l’anima ed è fonte di speranza, viva e in continuo mutamento. Spoleto e la Valnerina sono cratere del sisma del 2016 in Umbria ma sono anche  luoghi simbolo da una parte di cosa significhi vivere con il terremoto, e dall’altra della capacità di conservare la biodiversità, il paesaggio, la qualità dell’acqua e dell’aria.

Per tale ragione attivisti, ecologisti, artisti, autori e poeti, italiani e stranieri daranno voce alla Terra, condividendo degli “appelli” della Terra agli uomini. Idee, immagini, suoni e testimonianze che mirano a sensibilizzare il pubblico intorno ai sempre più importanti e attuali temi dell’ecologia, delle relazioni globali e personali che esistono tra l’uomo e i complessi ambiti del vivente, naturale, politico, sociale e culturale.

La serie di eventi avranno  anche una  forte connotazione internazionale data dalla caratteristiche e dalle relazioni de La Mama Umbria International. Saranno coinvolti diversi artisti professionisti che si esibiranno sulla tematica “Voci dalla terra”.  Al termine degli eventi è previsto un momento conviviale dal titolo i “Frutti della Terra” che renderà omaggio alle tipicità dei luoghi ospitanti.

L’evento è stato presentato stamani a Palazzo Comunale da Maria Elena Bececco, Vicesindaco di Spoleto, Camilla Laureti, Assessore alla cultura e al turismo del Comune di Spoleto, Tullio Fibraroli, Sindaco di Sant’Anatolia di Narco, Marisa Angelini, Sindaco di Monteleone di Spoleto e da Adriana Garbagnati della La MaMa Umbria International

Nel massimo rispetto della Terra si cercherà di offrire un evento sostenibile (riduzione dei rifiuti e degli scarti, gestione differenziata dei rifiuti prodotti, stoviglie compostabili, risparmio energetico, pubblicizzazione mezzi di trasporto pubblici, organizzazione di mobilità collettiva,ecc..ecc.).

Hanno garantito la loro presenza scienziati ed attivisti ecologisti:  Walter Ganapini scienziato  direttore generale di Arpa UMBRIA , Rosy Battaglia giornalista ambientale  free lance. Hanno formalizzato il loro patrocinio a Voci dalla Terra: Arpa Umbria, Legambiente nazionale, Cittadinanzattiva nazionale

Le conferenze/spettacolo si terranno a S. Anatolia di Narco (Abbazia dei SS Felice e Mauro) lunedì 30 aprile alle ore 17 nell’ambito di “Primavera in Valnerina” la Fiera del Florovivaismo, a Spoleto sabato  12 maggio alle ore 21.15  al Complesso di San Nicolò e domenica  13 maggio alle ore 17 a Monteleone di Spoleto per le vie e le piazze del paese e dentro il Teatro.

Direzione artistica: Adriana Garbagnati (La Mama Umbria International)

Comune capofila Comune di Spoleto. Comuni aderenti: Comune di Sant’Anatolia di Narco, Comune di Scheggino, Comune di Vallo di Nera, Comune di Monteleone di  Spoleto, Comune di Poggiodomo. Direzione artistica: La Mama Umbria International

PROGRAMMA

SANT’ANATOLIA DI NARCO – LUNEDÌ 30 APRILE ALLE 17.00

AZIONE PERFORMANCE DI DANZE URBANE

ideazione e coreografia Afshin Varjavandi

interpreti INA innprogress atelier ( Mattia Maiotti, Jenny Mattaioli, Chiara Morelli, Joele Papa, Elia Pangaro, Chiara Pernicini, Emma Viceconti ) con il sostegno di spazio performativo CentroDanza

KING MAMA & Tamburi di Gorè

Afro Tribal Music

Previsti gli interventi di:

Graziano Sirci, regista, attore per “Un Grido dalla Terra”

Walter Ganapini, ambientalista docente, scienziato per “Un Appello della Terra”

SPOLETO 12 MAGGIO 2018 ORE 21.00

AZIONE PERFORMANCE DI DANZE URBANE

ideazione e coreografia Afshin Varjavandi

INA innprogress atelier (Mattia Maiotti, Jenny Mattaioli, Chiara Morelli, Joele Papa, Elia Pangaro, Chiara Pernicini, Emma Viceconti ) con il sostegno di spazio performativo CentroDanza

BISSE con WEATHER

Annuncio vincitore Premio Ellen Stewart – Compagnia Libanese Zoukak Theatre

Previsti gli interventi di:

Simonetta Solder e Giorgio Marchesi, attori e registi per “Un Grido dalla Terra”

Rosy Battaglia, giornalista ambientale, per “Un Appello della Terra”

MONTELEONE DI SPOLETO 13 MAGGIO 2018 ORE 17

Gruppo di danza Urbana DE.CO.VO  di Olga Ziello

Tratturo Zero di Massimo Liberatori e La Società dei Musici

Andrea Paris – prestigiAttore, Mago e illusionista

Previsti gli interventi di:

Francesco Bolo Rossini Attore Regista per “Un Grido dalla Terra”

Rosy Battaglia, giornalista ambientale per “Un Appello della Terra”

share

Commenti

Stampa