Spoleto, all'ex-Monte di Pietà in mostra “Trasmutazioni”

Spoleto, all'ex-Monte di Pietà in mostra “Trasmutazioni”

share

Il metallo, nella storia dell’uomo, segna un’importantissima tappa evolutiva. L’uomo grazie al fuoco, imparerà a fondere i metalli e ottenere leghe e a forgiare utensili per la casa, strumenti di lavoro e armi, facendo così grandi passi avanti verso il progresso. Trasmutazione  è il termine che in alchimia indica il tentativo di trasformare i metalli poveri in metalli nobili, scienza esoterica che studia la produzione della pietra filosofale.

Arte che ricerca i segreti della vita e il potere di controllarli.
E in questo affascinante universo di scoperte, di ricerca e di magia non dobbiamo dimenticare gli artisti che mettono in pratica nella loro opera la Trasmutazione, nobilitando la materia, anche quella più povera.
L’artista è l’alchimista, che in modo mai casuale, trasforma la materia, con applicazione ricerca e studio e, filtrandola attraverso la sua sensibilità, ci rimanda attraverso essa la sua visione del mondo.

Dal 26 aprile al 4 maggio.

Artisti in mostra:

MASSIMO CAMILLETTI
SANDRO BARTOLACCI
PAOLO CAPRIOTTI
FABIO ZEPPA 
PIERGIORGIO ASUNI                                       
ALESSANDRO MIOLA              
MASSIMO  RIPA   
CLAUDIO FAZZINI                    
FABRIZIO SAVI                          
MIRKO RICCI                             
PAOLO SISTILLI                        
SERGIO BIZZARRI                    
 

share

Commenti

Stampa