Scuolabus vecchi e poco sicuri, alunno sale a bordo e mette in moto il pulmino - Tuttoggi

Scuolabus vecchi e poco sicuri, alunno sale a bordo e mette in moto il pulmino

Sara Fratepietro

Scuolabus vecchi e poco sicuri, alunno sale a bordo e mette in moto il pulmino

Succede a Campello sul Clitunno, qualche giorno fa pulmino incustodito con i bambini dentro | Sui mezzi mancano le cinture
Sab, 09/12/2017 - 12:11

Condividi su:


Il servizio di scuolabus a Campello sul Clitunn0 provoca forti malumori tra i genitori degli alunni. Tra mezzi “attempati”, cinture di sicurezza non presenti o non utilizzate e scarsa sorveglianza, sono diverse le lamentele che serpeggiano tra mamme e papà. A denunciare il fatto a Tuttoggi.info sono diversi genitori, alla luce anche di un paio di episodi avvenuti negli ultimi giorni.

Il più grave quello accaduto ad inizio settimana, quando mentre i bambini erano intenti a salire su un pulmino, con gli autisti all’esterno, un ragazzo tra i più grandi (ma secondo quanto è stato possibile appurare comunque minorenne) si è seduto al posto di guida ed ha messo in moto il mezzo. Per fortuna è stato prontamente evitato il peggio, ma la paura in quegli istanti è stata grande. E se il caso specifico sarebbe da attribuire ad uno studente piuttosto “vivace”, comunque è indubbio che ci sia stata anche negligenza da parte degli adulti preposti alla vigilanza.

Ma a preoccupare alcuni genitori sono anche alcuni scuolabus più vecchi, non dotati di cinture di sicurezza. La normativa in materia, prevede infatti che i dispositivi di protezione siano obbligatori nei pulmini di più recente immatricolazione – e dove ci sono le cinture vanno sempre indossate – ma per quelli dove non ci sono, non esistono obblighi di installarli. E così qualche giorno fa una manovra brusca del conducente ha fatto sì che i piccoli studenti finissero uno sopra all’altro. Tra i genitori c’è poi chi sostiene che probabilmente negli scuolabus salgano più ragazzi di quelli consentiti.

La pericolosità di almeno uno dei mezzi sarebbe stata segnalata sia al personale scolastico che anche a quello preposto al controllo. Finora, però, i malumori dei genitori sarebbero rimasti inascoltati.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!