Roma2024, Lupi "Piediluco non perda opportunità, Terni base dei centri federali" - Tuttoggi

Roma2024, Lupi “Piediluco non perda opportunità, Terni base dei centri federali”

Luca Biribanti

Roma2024, Lupi “Piediluco non perda opportunità, Terni base dei centri federali”

Intervista esclusiva al presidente provinciale del Coni: "A Terni spesso provincialismo sterile"
Sab, 31/01/2015 - 16:50

Condividi su:


Dopo l’incontro Matteo Renzi-Giovanni Malagò (presidente Coni nazionale) degli scorsi giorni, a febbraio è attesa la presentazione ufficiale del comitato promotore per le Olimpiadi Roma2024.
Nonostante il comitato sia ancora da costituire, a Terni si è già accesa una polemica tra ambientalisti e istituzioni sull’opportunità di presentare Piediluco come luogo ideale per le gare di canottaggio.
Facciamo un passo indietro.

L’iniziativa è stata lanciata, nel dicembre 2014, dall’ex assessore di Terni, Alberto Pileri e dal consigliere del PD, Sandro Piccinini, raccolta dall’assessore allo Sport della regione Umbria, Paparelli, e supportato dall’entusiasmo di molti cittadini.
Come un fulmine a ciel sereno era poi arrivata una lunga nota a firma di Federazione provinciale dei Verdi di Terni – V.A.S. (Verdi Ambiente e Società) di Terni – Italia Nostra-Terni – WWF Terni, nella quale si boccia senza appello la candidatura olimpica del paese ternano, con motivazioni documentate in una nota ufficiale:

QUI LA NOTA INTEGRALE (Anche in calce)

Per approfondire la questione TO ha contattato il presidente provinciale del Coni, Stefano Lupi, che, in anteprima, ha illustrato a TuttOggi la sua idea e il suo progetto sportivo per la città: “Mi pare che spesso a Terni ci sia un provincialismo sterile nel momento in cui si presentano opportunità di promozione del territorio – afferma Lupi – Senza trascurare il fattore del rispetto ambientale, che rimane una priorità, si può comunque promuovere il territorio attraverso l’impiantistica sportiva.

La mia idea è quella di sfruttare questa opportunità di una possibile candidatura come base per costruire una politica di riqualificazione della Valnerina,e non solo: zona che potrebbe diventare centro di attrazione sportivo per tutto l'anno. 

Non ci sono soltanto le gare, ma anche allenamenti, eventi collaterali, stage, campus e altre iniziative che potrebbero portare ricchezza a tutto il territorio. Per gli sport meno conosciuti – continua Lupi – Terni è già un centro di grande attrazione: mi riferisco al tiro con l’arco, al podismo, al ping-pong, alla scherma, al pattinaggio, al nuoto sincronizzato. La Valnerina è una grande palestra a cielo aperto, sta a noi trovare le risorse e le giuste modalità per sfruttarla a dovere”.

Il numero uno provinciale del Coni poi ci svela la sua idea per Terni:

“La città deve diventare la base di tutti i centri federali degli sport meno conosciuti, sfruttando la morfologia del territorio e le posizione geografica che la pone a solo 100 Km da Roma. 

Attraverso un progetto esteso e a lungo termine è possibile riqualificare e promuovere il territorio; in questi 10 anni, attraverso la sinergia di Coni, istituzioni locali e soggetti privati si potrebbe trasformare la Valnerina in un centro polifunzionale dedicato allo sport. Non solo a quello agonistico – aggiunge Lupi – ma anche a quello amatoriale che raccoglie un gran numero di cittadini appassionati. Facendo ognuno la propria parte, si può iniziare a ragionare su un progetto di grande importanza e spessore socio-economico”.

© Riproduzione riservata

null

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!