Pian d'Assino, via a seconda fase lavori. Aperta bretella interna per mezzi pesanti - Tuttoggi

Pian d’Assino, via a seconda fase lavori. Aperta bretella interna per mezzi pesanti

Davide Baccarini

Pian d’Assino, via a seconda fase lavori. Aperta bretella interna per mezzi pesanti

Gio, 06/05/2021 - 12:20

Condividi su:


I lavori di manutenzione di Anas sulla variante si spostano tra l’uscita di viale Paruccini e quella di San Marco, Stirati "Grati alle aziende per aver migliorato viabilità con la nuova arteria da viale Parruccini a via Perugina"

Un’importante novità arriva sul fronte dei lavori di manutenzione della variante alla Ss 219 Pian d’Assino eseguiti da Anas. Da oggi (6 maggio) è infatti iniziata la seconda fase dei lavori, dall’uscita di viale Parruccini fino a San Marco.

Se non fossimo riusciti ad ottenere da Anas la suddivisione del cantiere in due tranche – spiega il sindaco di Gubbio Filippo Stirati la situazione sarebbe stata estremamente complicata e avrebbe creato criticità davvero inimmaginabili. Certamente qualche inevitabile rallentamento del traffico c’è stato, ma coordinare sin da subito con Anas tutte le operazioni ci ha consentito di evitare il peggio”.

Oggi (6 maggio) è stato inoltre fatto un altro importante passo avanti grazie al completamento della bretella dall’uscita di viale Parruccini a via Perugina, voluta e realizzata (a tempo di record) grazie a 7 imprese private (Cereria artigianale umbra, Comef, CVR, S.i.a.m.i, Autotrasporti Mori, Cementerie Aldo Barbetti, Cementerie Colacem) che, riunitesi iun un gruppo temporaneo d’impresa, si sono fatte carico di tutte le spese, per un importo complessivo di 200 mila euro.

La nuova arteria consentirà ai mezzi pesanti di percorrere un breve tratto, imboccando la bretella da via Perugina, per poi proseguire fino a via Parruccini e riprendere direttamente la Pian d’Assino, evitando così di intasare il traffico di via Beniamino Ubaldi durante i lavori della seconda tranche sulla Ss 219.

Ringrazio sentitamente le aziende che hanno favorito tale completamento, ha aggiunto Stirati – sia per la lungimirante operazione sia per la tempestività, consapevole del fatto che, contribuendo ad alleggerire notevolmente i problemi di viabilità per la nostra comunità, le aziende coinvolte risolvono al tempo stesso un consistente problema per le loro attività, avvalendosi di centinaia di mezzi pesanti che in queste settimane si trovavano a transitare in città”.

Tutta questa operazione – chiude il sindaco – conferma l’importanza e la centralità delle sinergie tra pubblico e privato: abbiamo sempre operato in questa ottica, senza remore né pregiudizi, e ritengo che lavorare insieme al raggiungimento di obiettivi comuni sia la strada maestra da seguire, sempre”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!