Perugia, spacciatore scoperto grazie all’auto in panne

Perugia, spacciatore scoperto grazie all’auto in panne

Il giovane era fermo lungo la E45 per un’avaria all’auto, il suo atteggiamento sospetto ha portato i carabinieri a scoprire droga nascosta


share

Era rimasto bloccato lungo la E45 con l’auto in panne, ma il suo atteggiamento sospetto ha portato i carabinieri della Compagnia di Perugia a perquisire il veicolo, trovando all’interno della droga ben nascosta. E’ stata l’avaria dell’auto a permettere ai militari del Nucleo radiomobile di scovare lo spacciatore, finora senza precedenti penali.

L’operazione è nata dal rafforzamento dei controlli da parte dei carabinieri, non solo in centro ma anche lungo le principali strade in entrata ed uscita da Perugia, visti anche i risultati positivi nella lotta allo spaccio degli ultimi tempi.

Durante  i pattugliamenti, quindi, una pattuglia del Radiomobile ha intercettato, lungo la E45, all’altezza dello svincolo di Ponte San Giovanni, un giovane albanese, senza fissa dimora, fino a ieri non conosciuto alle forze dell’ordine e alle cronache giudiziarie locali. L’uomo, rimasto in panne con la propria auto, era in attesa di soccorsi. I militari, insospettiti dall’atteggiamento tenuto dal ragazzo durante il soccorso e da alcune risposte  vaghe dello stesso,  hanno perquisito la sua autovettura, rinvenendo, celato nel pannello del tetto dell’abitacolo, tredici bustine contenenti cocaina, per il peso complessivo di dieci grammi, sequestrate.

Immediate sono così scattate le manette ai polsi dell’uomo che è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto presso il locale Palazzo di Giustizia, per la celebrazione del rito direttissimo.

share

Commenti

Stampa