Patrimonio culturale umbro protagonista sul sito del Mibact - Tuttoggi

Patrimonio culturale umbro protagonista sul sito del Mibact

Redazione

Patrimonio culturale umbro protagonista sul sito del Mibact

Il sorprendente patrimonio culturale e paesaggistico umbro è visibile in due video pubblicati sul canale YouTube del Mibact
Dom, 05/04/2020 - 10:26

Condividi su:


Patrimonio culturale umbro protagonista sul sito del Mibact

Il sorprendente patrimonio culturale e paesaggistico umbro, dall’antichità fino alla modernità, tra aree archeologiche, monumenti, ville, musei storico artistici e musei archeologici, è visibile in due video pubblicati sul canale YouTube del Mibact.

La direzione regionale musei Umbria, cosi’ aderisce alla campagna di comunicazione La cultura non si ferma, #iorestoacasa, promossa dal ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, con lo scopo di aggregare e far crescere l’offerta del patrimonio culturale fruibile da casa.

I siti protagonisti nei video

Nei filmati e si susseguono, tra le altre, le immagini dell’area archeologica di Carsulae, il Castello Bufalini a San Giustino, l’Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone a Perugia, il Museo Archeologico Nazionale di Orvieto, il Museo Archeologico Nazionale di Perugia, il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto, il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, la Necropoli etrusca ‘Crocifisso di tufo’ di Orvieto, il Palazzo Ducale di Gubbio, il Teatro romano e Antiquarium di Gubbio, il Tempietto sul Clitunno e la Villa del Colle del Cardinale in provincia di Perugia.

Tutte bellezze artistiche, legate alla cultura e alla storia di questo splendido territorio dell’Italia centrale pieno di meraviglie e sorprese che aspetta solo di essere visto, o rivisto.

Nel video anche il dietro le quinte

In questo periodo in cui musei, parchi archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema sono chiusi a causa dell’emergenza Coronavirus, il Mibact, attraverso un impegno corale di tutti i propri istituti, mostra così non solo ciò che è abitualmente accessibile al pubblico, ma anche il dietro le quinte dei beni culturali con le numerose professionalità che si occupano di didattica, conservazione, tutela, valorizzazione.

Attraverso il sito e i propri profili social facebook, instagram e twitter il ministero rilancia le numerose iniziative digitali in atto. Sulla pagina La cultura non si ferma, in continuo aggiornamento, sono già presenti diversi contributi dei luoghi della cultura italiani.

[Agenzia Dire]

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!